SEGUICI SUI SOCIAL

Altri Sport

La Cultura si fa Sport: due eventi al Tardini e all’Auditorium Paganini

La Cultura si fa Sport: due eventi al Tardini e all’Auditorium Paganini

La Cultura si fa Sport è un progetto ideato, voluto e realizzato dall’agenzia di comunicazione parmigiana Net Project. Giunto alla sua sesta edizione, “La Cultura si fa Sport”, quest’anno si svilupperà su due eventi, previsti domenica 8 ottobre allo stadio Tardini (ore 14,30) e sabato 14 ottobre all’Auditorium Paganini ore 19). Il progetto ha un fine benefico: la raccolta fondi che verrà proposta durante questi appuntamenti servirà per aiutare l’Associazione Giocamico Onlus che opera da anni a stretto contatto con l’Ospedale dei bambini di Parma. La Cultura si fa Sport è un progetto ideato, voluto e realizzato dall’agenzia di comunicazione parmigiana Net Project. Giunto alla sua sesta edizione, “La Cultura si fa Sport”, quest’anno si svilupperà su due eventi, previsti domenica 8 ottobre allo stadio Tardini (ore 14,30) e sabato 14 ottobre all’Auditorium Paganini ore 19). Il progetto ha un fine benefico: la raccolta fondi che verrà proposta durante questi appuntamenti servirà per aiutare l’Associazione Giocamico Onlus che opera da anni a stretto contatto con l’Ospedale dei bambini di Parma. Non solo: è  presente in maniera preponderante anche un fine educativo per i tanti giovani che saranno accolti durante l’appuntamento allo stadio Tardini. Infine non mancherà un intento formativo legato soprattutto alla serata dell’Auditorium Paganini.

UN GOL PER GIOCAMICO – Questo il titolo dato alla partita di domenica 8 ottobre. In campo le ex glorie del Parma Calcio e gli Amici della Cultura si fa Sport. Sulle tribune, tanti giovani, grazie alla collaborazione con Parma Football Academy, divenuto il punto di riferimento del Parma Calcio 1913 per le società calcistiche del nostro territorio. Il contest “Sinapsi Fair Play – La lealtà è un gioco da ragazzi” permetterà ai piccoli calciatori di essere protagonisti anche sul terreno di gioco: nelle scorse settimane, infatti, sono stati distribuiti striscioni e pennarelli indelebili alle realtà affiliate, chiedendo loro di ideare, con i ragazzi, dei messaggi positivi, da esibire il giorno della partita.
Chi vincerà il contest? Lo si scoprirà all’inizio della partita amichevole che, anche quest’anno, porterà in campo tanti campioni osannati dalla curva nord: Marco Osio, Alessandro Melli, Fausto Pizzi, Roberto Mussi, Luca Bucci e Stefano Morrone sono solo alcuni degli atleti che hanno deciso di donare la loro immagine alla raccolta benefica per Giocamico. Alcuni di loro saranno presenti anche quest’anno, altri nuovi saranno aggiunti. Lo spettacolo, sicuramente non mancherà. Infine, da non dimenticare, l’iniziativa che vede protagonista Mazzocco Srl: la realtà parmigiana donerà uno zainetto ricco di beni alimentari (offerti dai suoi partner commerciali) ai bambini che parteciperanno l’8 ottobre alla gara benefica tra le grandi glorie crociate e gli amici de “La Cultura si fa sport”. Ingresso gratuito. Offerte del pubblico devolute a Giocamico.

LE DICHIARAZIONI

Luca Carra
Amministratore Delegato Parma Calcio 1913
“È un piacere collaborare anche per quest’anno con questo evento. Sia perché si tratta di un’occasione per raccogliere fondi per chi da sempre cerca di portare un sorriso all’Ospedale Pediatrico di Parma, ma anche perché noi per primi crediamo che sia importantissimo creare un legame forte tra mondi diversi ma non lontani come lo sport, la cultura e l’imprenditoria. La collaborazione è fondamentale, soprattutto per progetti come “La cultura si fa sport”, ed è per questo motivo che siamo ben felici di partecipare attivamente e di dare il nostro contributo”.

Cristina Premoli
Responsabile Giocamico
“Siamo presenti da 18 anni sul territorio ed è anche grazie a progetti come “La cultura si fa sport” che riusciamo a raccogliere quei fondi necessari per continuare nella nostra attività. Lavoriamo all’interno dell’Ospedale dei Bambini, ma non ci limitiamo a far giocare i piccoli presenti nei reparti. Abbiamo tanti progetti speciali che permettono di accompagnare i bimbi nei momenti più difficili, come gli interventi chirurgici, la risonanza magnetica, o gli esami diagnostici particolarmente difficili del reparto di oncoematologia, e sostenere i familiari durante tutto il ricovero. La nostra equipe è formata da 10 responsabili (tra psicologi, educatori e psicoterapeuti) che, oltre a svolgere questi progetti, coordinano più di 200 volontari formati”.

Davide Battistini
Amministratore Unico Sinapsi Group
“Sinapsi è da sempre attenta alla crescita delle giovani generazioni e lo dimostra con i fatti: Giochiadi, Special Olympics, laboratori di lettura con la libreria Voltapagina, spettacoli musicali con la Società dei concerti sono solo alcune delle iniziative che abbiamo sostenuto. Quest’anno, in occasione de “La Cultura si fa sport” abbiamo pensato a un contest “Sinapsi Fair Play – La lealtà è un gioco da ragazzi”. E’ un progetto di responsabilità sociale che vuole promuovere, all’interno del mondo giovanile, i valori dello sport tramite la creazione di slogan positivi da esporre su cartelloni all’interno del Tardini. Vogliamo dare spazio a momenti di crescita e di formazione, regalando il sorriso al maggior numero possibile di bambini”.

Emmanuelle Monneron
Sales Markeing – Comunications Mazzocco SRL
“Anche quest’anno la ditta Mazzocco s.r.l ha condiviso il progetto “La Cultura si fa sport” perchè ritiene che i valori alla base dell’idea avuta da Net Project siano positivi e possano aiutare la crescita della nostra comunità; e siccome l’unione fa la forza, abbiamo pensato di coinvolgere anche il nostro partner Italtrans. La concretizzazione dell’intervento di Mazzocco all’interno dell’evento “Un Gol per Giocamico” (domenica 8 ottobre alle ore 14.30) è la creazione di uno zainetto appositamente per la manifestazione. Al suo interno ci saranno tanti prodotti offerti da alcuni grandi clienti delle nostre aziende. La volontà è quella di dare sempre più sostegno all’iniziativa e di raccogliere la maggior quantità possibile di fondi per Giocamico. Quali sono i regali scelti dai nostri partner? Potrei dirvi: “Scopriteli portando i vostri piccoli domenica allo stadio”. Ma per chi non potrà essere presente, vorrei accennare i nomi:  Corte Parma, Parmareggio, Lindt, Sperlari, Gramm, Ferrero, Kellogg’s, Dico, Domori, Veroni, Cantarelli, Pata, Loacker, Parmalat. E’ doveroso specificare che un carico di materiale e di prodotti idonei è stato predisposto per la consegna all’Ospedale (peluche, bloc notes, matite penne, giochi). Inoltre uno dei partner, oltre a prodotti donati, ha messo a disposizione un equipe per lo spettacolo “Tre Maghi” in reparto”.

Pierluigi Perrone
Responsabile progetto parma Football Academy
“L’obiettivo del nostro progetto è quello di formare gli staff tecnici delle società affiliate per garantire agli iscritti un percorso didattico idoneo sia alle caratteristiche fisiche che alla formazione comportamentale dei bambini. L’unione di Parma Football Academy e La Cultura si fa Sport trova la sua base nei valori comuni che le legano: fair play, correttezza e impegno. Noi faremo partecipare il maggior numero possibile di ragazzi all’evento perchè siamo convinti che possa essere un momento di crescita, oltre che di divertimento e condivisione”.

Andrea Fiore
Presidente Net Project
“Un gol per Giocamico è un sogno che si realizza da ormai diversi anni: siamo cresciuti nel tempo, siamo giunti alla terza edizione, siamo riusciti ad aumentare i fondi da destinare a realtà del territorio che anno bisogno di sostegno. E’ una grande soddisfazione, per la nostra agenzia di comunicazione, riuscire a portare allo Stadio Tardini tante famiglie che trascorrono un pomeriggio insieme, divertendosi e facendo del bene a chi è meno fortunato. L’aiuto di grandi campioni della storia del Parma Calcio è stato ovviamente fondamentale così come quello della società crociata.  Ma non voglio dimenticare tutti coloro che, negli anni, sono stati partner e con cui abbiamo condiviso il progetto. Persone, prima ancora che imprenditori. Uomini che non ci hanno più abbandonato in questo cammino”.

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Altri Sport