Entra in contatto:

Altri Sport

ESCLUSIVO: Krause acquista i Parma Panthers e opziona il Lanfranchi. Bonvicini: “Doveva andare così”. Bosi:”La città fa squadra”.

ESCLUSIVO: Krause acquista i Parma Panthers e opziona il Lanfranchi. Bonvicini: “Doveva andare così”. Bosi:”La città fa squadra”.

La notizia era nell’aria da tempo ma dai boccaporti serrati dei rispettivi uffici stampa delle due compagini non era fino a questo momento uscita una parola sull’argomento.  Un tema che per molti corrisponde a nuotare in acque profonde, con il dibattito che incombe sul nuovo stadio dei crociati e le pantere, campioni d’Italia in carica, senza una “tana” definitiva in città.

Le conferme sono arrivate da Torino poco dopo l’incontro fiume al ristorante Goldfish in Via Buenos Aires a Torino dove i due presidenti, di ritorno dalle rispettive riunioni di lega, si sono ritrovati in gran segreto intorno alle 13.30. Tra Nigiri e Hosomaki alla fine le carte sono state svelate: dalla stagione 2023 i Parma Panthers faranno parte della famiglia, ora allargata, del Parma Calcio.

Non è ancora chiaro se l’unione darà vita ad una polisportiva (c’è chi parla anche di una squadra di pesca sportiva) ma i segnali che il cambiamento sarà epocale ci sono tutti e in puro stile USA: con un colpo di teatro infatti, Kyle J. Krause ha abbracciato Ugo Bonvicini confermando anche di aver già inviato la proposta di acquisto dello stadio Lanfranchi per trasformarlo nella nuova sede dei Panthers. Nessun commento al momento dalle Zebre Rugby.

E proprio Bonvicini, raggiunto pochi minuti fa di rientro da Lido Po, prova a nascondere l’emozione ma si lascia sfuggire poche semplici parole rompendo il silenzio: “Era dai tempi delle serate in pizzeria con John Grisham che non mi sentivo così. Un bel momento per lo sport parmense, anzi internazionale. Doveva andare a finire così”.

Ancora più contento il vice-sindaco Marco Bosi che vede risolti in una volta sola tutti i fascicoli “bollenti” sul proprio tavolo: “La città fa squadra e il merito è anche un po’ mio che da mesi avevo intavolato le trattative.”.

Non è ancora arrivato il comunicato ufficiale da parte dell’entourage di Krause ma siamo entrati in possesso di un documento top secret che potrebbe chiarire sicuramente la fase preliminare del progetto e anche le ripercussioni sul futuro delle due compagini (clicca qui per scaricare il pdf) degli impianti coinvolti e che decisamente ci ha lasciato senza parole e a bocca aperta.

Seguiranno aggiornamenti nelle prossime ore.

 

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Altri Sport