© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Tennis

Internazionali di Tennis: la finale è Robredo-Gaio

Internazionali di Tennis: la finale è Robredo-Gaio

Dopo la pioggia torna il sereno e in serata vanno di scena le semifinali degli Internazionali di Tennis Emilia Romagna | GoldBet Tennis Cup. Sul Tennis Club President a Montechiarugolo (Parma) alle ore 13.00 si abbatte un violento nubifragio che imperversa per oltre due ore e mette a dura prova gli organizzatori: grazie all’instancabile lavoro degli uomini dei campi il terreno di gioco viene ristabilito a tempo di record e le due semifinali possono finalmente prendere il via.

Il primo a staccare il pass per la finalissima è lo spagnolo Tommy Robredo (nella foto). All’ex numero 5 del mondo, vincitore in carriera di 12 titoli del circuito ATP e per sette volte nei quarti di finale in un torneo dello Slam, occorrono appena 23 minuti per sbarazzarsi del tedesco Julian Lenz, rivelazione del Challenger parmense e numero 370 del ranking mondiale. Il match di fatto non sussiste. Già al terzo game Lenz è costretto a chiamare il fisioterapista a causa di un problema muscolare alla schiena, e due giochi più tardi alza bandiera bianca e si ritira. Robredo raccoglie i frutti di un ottimo momento di forma (per lui è la decima vittoria consecutiva compresi i sei incontri vinti nel Challenger di Poznan due settimane fa) e delizia il pubblico con qualche colpo d’autore, antipasto dell’atto decisivo di domani.

Decisamente più equilibrata la sfida tutta italiana che vedeva opposti Federico Gaio e Giulio Zeppieri. Non poteva che avere epilogo più bello al tie-break del terzo set un match spettacolare, pieno di colpi di scena. Il giovanissimo laziale ha la grande occasione di chiudere la disputa servendo per la vittoria sul 5-4 al terzo e portandosi a due punti dal successo: qui forse un po’ di emozione per l’occasione a portata di mano si fa di sentire, mentre Gaio è glaciale nel recuperare lo svantaggio. Sul 3-3 al tie-break un super passante di rovescio del tennista faentino sancisce la sua superiorità, che si concretizza con il punteggio conclusivo di 64 36 76.

Federico Gaio andrà a caccia del terzo Challenger dopo i successi a Biella e San Benedetto del Tronto nel 2016, mentre si interrompe in semifinale, con il risultato migliore della sua giovanissima carriera, la favola di Zeppieri, classe 2001 che garantisce un futuro roseo al tennis italiano assieme a Jannik Sinner e Lorenzo Musetti. In mattinata, prima dell’interruzione a causa del maltempo, si era disputata anche la finale di doppio: Andrea Pellegrino e Laurynas Grigelis si sono aggiudicati il torneo sconfiggendo con il punteggio di 16 63 10-7 la coppia composta dall’uruguaiano Ariel Behar e dal colombiano Gonzalo Escobar.

Nella giornata conclusiva del Challenger di Parma la finale del tabellone di singolare è in programma domenica 23 giugno alle ore 17.00: è previsto un biglietto giornaliero di € 10,00 (i ragazzi dai 6 ai 12 anni hanno una riduzione del 50%, mentre gli under 6 sono gratuiti).


Biglietti e abbonamenti 21/22/23 giugno: https://www.internazionaliemiliaromagna.com/tickets/

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Tennis