Connect with us

PRTV.IT SPORTPARMA

Panthers Parma – Seamen Milano 40-6, gli highlights e le interviste

Panthers Parma – Seamen Milano 40-6, gli highlights e le interviste

Nell'ultima partita di regular season i Panthers superano agevolmente i Seamen Milano consolidando la vetta del girone che vale il pass per la semifinale del 23 giugno che li vedrà  giocare ancora davanti al pubblico amico del XXV Aprile. Sette vittorie e una sola sconfitta, miglior attacco e miglior difesa: con questi numeri le Pantere si preparano ad affontare le fasi finali del campionato, alla ricerca del poker dopo i tre titoli consecutivi conquistati nelle ultime tre stagioni.

I Seamen nutrivano ancora qualche flebile speranza di soffiare il primo posto ai Panthers battendoli con oltre 30 punti di vantaggio, ma devono accontentarsi dell’accesso alle Wild Cards.

Primo possesso per i milanesi con la difesa dei Panthers che mette subito in chiaro le cose, La Secla subisce un sack ed è costretto al punt: gran ritorno di Karstetter e Monardi entra in campo con la palla sulle 8 yards. Ovale a Malpeli Avalli che mette il primo sigillo di una domenica indimenticabile in cui il giovane runningback non fa sentire per nulla l’assenza di Ryan Christian. Vergazzoli trova i pali per il 7-0.
La reazione dei Seamen porta gli ospiti fino alla linea delle 12 yards, ma la difesa neroargento costringe i Seamen a tentare il field goal dopo una bellissima azione difensiva di Fumarola che impedisce una ricezione importante. Di Tunisi viene stoppato dalla difesa dei Panthers.
Monardi trova due volte Karstetter in profondità, poi trova una bella ricezione di Gavesi e un’altra di Ben Johnson che porta palla a tre yards dalla goal line. Ancora una volta è Malpeli Avalli a sfruttare i blocchi e segnare. Vergazzoli trasforma per il 14-0 che chiude il primo quarto.

In apertura di quarto quarto i Seamen sono costretti di nuovo al punt, ma qui l’attacco dei Panthers accusa l’unico passaggio a vuoto di giornata: Monardi si fa intercettare da Ogadri che riporta in Td del tutto indisturbato. Di Tunisi non completa la trasformazione e il tabellone recita 14-6.
Palla che torna ai Panthers con Monardi che prima perde quasi 20 yards con un Fumble che ricopre lui stesso, poi serve Karstetter a centro campo, l’americano salta un placcaggio e si invola per il terzo td dei Panthers che vale il 20-6 visto che il calcio di Vergazzoli viene bloccato.
I Seamen perdono La Seclae schierano Pastori come qb, ma il suo impatto sulla partita è terribile: al secondo gioco subisce l’intercetto del giovane difensore neroargento Carboni.
Monardi trova bene Gavesi che porta le Pantere a 5 yards dalla goal line, poi ci pensa il solito Malpeli Avalli per il terzo td personale, stavolta trasformato da Vergazzoli per il 27-6 che chiude il primo tempo.

Nell’intervallo lo scambio di maglie tra il presidente Tira e la squadra dei Riders Parma, allenata da Carlo Leggiardi, una formazione di pallacanestro che gioca per sensibilizzare e raccogliere fondi per la lotta al Lupus Eritematoso Sistemico (LES), una malattia rara che colpisce una persona ogni 5000 abitanti di cui ancor oggi non si conosce la causa. Una squadra che gioca per un nobile intento, ma che ha anche conquistato la promozione sul campo vincendo il campionato di Prima Divisione.

Nella ripresa i Panthers entrano in campo determinati a chiudere il match e lo fanno al primo drive: Monardi parte dalle proprie 12 e avanza con Gavesi e due bellissime corse di Malpeli Avalli, arriva sulle 15 con una ricezione di Finadri e poi consegna palla a Malpeli Avalli per la corsa di 10 yards che vale il 33-6, con la trasformazione da due sfumata sul nascere.
La partita è virtualmente finita, con le squadre che si schierano senza americani e con i Panthers che segnano ancora in apertura di quarto quarto con Drago, il giovane runningback che ha esordito con un altro td sette giorni prima con gli Hogs. Stavolta Vergazzoli non sbaglia e il tabellone recita 40-6.
Nel finale c’è tempo anche per l’esordio del giovanissimo qb Francesco Forte e per vedere un Field Goal fallito da Vergazzoli.

Ora coach Papoccia dovrà tenere alta la tensione per conservare l’ottimo stato di forma della squadra fino al 23 giugno, quando al XXV Aprile si giocherà la semifinale con la vincente della sfida tra Giants Bolzano e Dolphins Ancona, unica formazione capace di battere i Panthers in questa stagione. Nell’altra semifinale i Warriors Bologna in semifinale, affronteranno la vincente della Wild Car tra Hog Reggio Emilia e Seamen Milano.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in PRTV.IT SPORTPARMA

© RIPRODUZIONE RISERVATA