Entra in contatto:

Carignano – Fiore Pallavicino 2-1, gli highlights e le interviste

Promozione gir. A

Carignano – Fiore Pallavicino 2-1, gli highlights e le interviste

LANGHIRANO – Dopo il ko di San Secondo e la sfida rinviata contro il Vigolo Marchese, il Carignano ritrova la vittoria in campionato che mancava dal 28 novembre scorso. Sul neutro del “Pertini” di Langhirano, nella quindicesima giornata di Promozione, capitan Conti e soci battono per 2 a 1 il Fiore Pallavicino: le reti di Spaggiari e Castelluzzo consegnano l’ottava vittoria stagionale al club di strada Montanara, vanificando il tentativo di rimonta nella ripresa degli ospiti.

Mister Bazzarini – che deve rinunciare a Ferri e Montali squalificati e agli acciaccati Rampini, Tommasini, Talignani e Signoriello – schiera i suoi con un 3-4-1-2, in cui Alfieri, Conti e De Angelis compongono il reparto arretrato; Ibrahimi e Gratis in mediana a far da filtro e Ferretti dietro le due punte Mantelli e Spaggiari.
Nel Fiore Pallavicino, senza l’indisponibile mister Fossati in panchina, debutta in cabina di regia il nuovo acquisto Marchesetti, ex professionista con le maglia di Chievo, Sampdoria e Triestina, tra le altre.

Pronti-via e il Carignano è già in vantaggio dopo 9′ di gioco: Ferretti scende sulla destra e mette a centro area dove c’è appostato Spaggiari che in scivolata insacca il gol dell’1-0. Al 23′ rompe la monotonia Ibrahimi con un tiro dalla distanza: sinistro potente ma impreciso. 27′: corner insidioso dalla destra di Ferretti che costringe Bergamaschi a togliere con la mano di richiamo la palla dalla testa di De Angelis. Al 37′ corner tagliato di Parisio col mancino, ma nessuno dei compagni riesce a insaccare a due passi da Menta, uscito a vuoto. Al 40′ Mantelli scende sull’out di destra e crossa in mezzo: la difesa allontana, poi Gratis di prima intenzione da fuori area spara troppo alto. Il raddoppio dei giallorossi è solo una questione di minuti e arriva al 43′ al termine di una bellissima azione corale: Mantelli di tacco libera Ferretti che dal fondo col sinistro pesca sul secondo palo Castelluzzo che mette alle spalle di Bergamaschi. 2 a 0 e squadre negli spogliatoi.

La ripresa riparte dagli stessi protagonisti del primo tempo. Dopo tre giri d’orologio ci prova Gratis che spalle alla porta stoppa e scaglia un tiro insidioso che Bergamaschi sventa in tuffo. Poco dopo però il Fiore Pallavicino riapre la partita: al 6′ la difesa giallorossa riesce a contenere in area Ogunleye, ma la sfera arriva sul destro di Foppa che la indirizza là dove Menta non può proprio arrivare e firma il gol del 2-1. Al 12′ replica il Carignano con un’azione che parte dalla fascia sinistra e si chiude sulla destra: traversone di Mora raccolto sul secondo palo da Castelluzzo che da buona posizione sbaglia il tocco che avrebbe potuto valere la doppietta personale. Poi ci prova anche Mantelli, al 15′, con un rasoterra su cui Bergamaschi fa buona guardia. Il Fiore Pallavicino non sta a guardare e mette apprensione a Menta in due circostanze: al 21′ D’Alpa calcia da fuori area col destro costringendo il portiere alla deviazione in corner. Dal successivo tiro dalla bandierina, battuto corto, Marchesetti con un tiro-cross sul secondo palo sfiora l’incrocio. La partita viaggia su ritmi alti e i giallorossi rispondono al 23′: Spaggiari controlla un pallone al limite dell’area e calcia verso lo specchio della porta, Bergamaschi con un miracolo la toglie dall’angolino basso. Passano 2′ e Ferretti ha una ghiotta chance pr allungare di nuovo le distanze, ma il suo mancino a incrociare sfiora soltanto il palo a Bergamaschi battuto. Al 32′ il Carignano trova il terzo gol con Mantelli, che insacca in rete la ribattuta di Bergamaschi sul tiro da fuori di Gratis: ma l’arbitro Narciso, su segnalazione dell’assistente Bidzogo, annulla la rete per la posizione di fuorigioco del numero 11 giallorosso. Ancora minacciosi gli uomini di Bazzarini: al 35′, sul nono corner calciato da Ferretti, ci prova De Angelis, murato sotto porta dal portiere bussetano. Al 38′ ci prova il solito Gratis che, sulla ripartenza di Spaggiari, può stoppare e calciare indisturbato in area, ma la mira è di poco imprecisa. Brivido finale al secondo minuto di recupero con il tiro di Murro che fa correre un brivido lungo la schiena a Menta, ma la palla termina sul fondo. E lì si spengono le speranze del team di Busseto di pareggiare. Vince il Carignano che vola a 27 punti, confermando sempre di più la propria posizione in classifica in zona playoff. Per il Fiore quarto ko consecutivo.


CARIGNANO – FIORE PALLAVICINO 2-1
Reti
: pt 9′ Spaggiari (C), 43′ Castelluzzo (C); st 6′ Foppa (F)

CARIGNANO: Menta, Castelluzzo, De Angelis, Conti, Alfieri, Mora, Gratis, Ibrahimi (22′ st Paini), Spaggiari, Ferretti, Mantelli.
A disposizione: Merialdi, Delfante, Spoto, Mastroviti, Ciervo, Aloise, Putzu, Boeddu. All. Bazzarini.
FIORE PALLAVICINO: Bergamaschi, Ferrario, Ogunleye, Marchesetti, Dorigo, Tasevski, Murro, Foppa, D’Alpa, Parisio (45′ st Nosotti), Reda (26′ st Gueye).
A disposizione: Cassinelli, Aiello, Antelmi, Bono, Lanzi. All. Iandolo (Fossati indisponibile).
Arbitro: sig. Narciso di Parma.
Assistenti: sig. Halytskyy e sig. Bidzogo di Parma.
Note: campo sintetico “Pertini” di Langhirano; spettatori 100 circa. Gara giocata alle ore 14.30 di sabato 18 dicembre. Ammoniti: al 14′ st Marchesetti (F) per gioco falloso, al 27′ st Gratis (C) per comportamento non regolamentare. Corner: 9-3 (4-1). Recupero: 0′ pt, 2′ st.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Promozione gir. A