Entra in contatto:

Colorno – Anzolavino 2-1, highlights e interviste

Eccellenza gir. A

Colorno – Anzolavino 2-1, highlights e interviste

Il match della 10ª giornata di Eccellenza segna un crocevia per il Colorno che, contro l’Anzolavino, presenta in panchina la nuova guida tecnica, Max La Rosa, designato venerdì come successore di Marco Piccioni, dopo l’interruzione della collaborazione in seguito alla sconfitta infrasettimanale di Castelfranco, la terza in campionato e anche nelle ultime cinque giocate.

Artefice della sofferta salvezza ai playout alla guida del Campagnola nella passata stagione, il nuovo allenatore ridisegna i gialloverdi dal punto di vista tattico, tornando al 4-3-3: out Bastrini in difesa, la coppia centrale è formata da Minutolo e Diaw, mentre i giovani Morrone e Toma sono battezzati sugli esterni; Malivojevic mezz’ala e Ormindelli ala destra nel tridente offensivo completato da Altinier e Giovannini. I bolognesi hanno conquistato 9 punti in altrettante gare, ma solo uno lontano dai confini di Anzola. Mister Pani schiera il suo giovanissimo undici con il 4-2-3-1: quattro under in campo e capitan Cosner (classe 1988) a dirigere il traffico in cabina di regia.

Il punteggio si sblocca al 9′ in favore del Colorno, sugli sviluppi di una palla inattiva: corner di Malivojec, Bandaogo la indirizza di testa nell’angolo alla destra del portiere Roccia. Secondo gol per il centorcampista in maglia numero 11. Passano dieci minuti e il Colorno raddoppia: il filtrante di Malivojevic taglia in due la difesa dell’Anzolavino, Bandaogo assiste a centro area Giovannini che segna il gol più facile della sua vita. 2 a 0 Colorno.
60” più tardi e Giovannini ha la palla per il tris e la doppietta personale: il numero 7 se la porta sul mancino e calcia, Roccia si salva.
La prima occasione in afvore dei bolognesi la si registra al 24′ su una punizione dalla lunga distanza di Kourouma: tiro rasoterra a lato di poco alla destra di Corradi. Ma è solo un fuoco di paglia che spezza il copione del primo tempo, dove è il Colorno a macinare gioco e occasione: Giovannini al 34′ si dimostra il più ispirato dei suoi e dopo uno slalom gigante in area conclude con un mancino in diagonale che esce di poco. Al 41′ ci prova anche Bandaogo con un poco convinto tiro-cross che Altinier non raccoglie sul secondo palo. In pieno recupero, al 48′, è ancora Bandaogo ad avere una palla-gol di testa sul cross dall’out destro di Malivojevic: pallone a fil di palo.

Nella ripresa parte subito forte la squadra di La Rosa: al 2′ Altinier incorna di testa uno spiovente dalla destra di Morrone, impegnando alla respinta l’estremo ospite; l’azione prosegue ed è proprio Morrone a cercare la gioia personale con una conclusione che si spegne sul fondo. Al 4′ però i padroni di casa restano in dieci uomini: scontro di gioco fra Diaw e Caprino, ne fa le spese il difensore gialloverde che riceve il secondo cartellino giallo e il conseguente rosso dall’arbitro Zampini di Ravenna; Colorno in dieci. Poco dopo La Rosa correrà ai ripari inserendo Zaccariello al posto di Giovannini e arretrando Arati al centro della difesa. La contromossa però non paga, perché l’Anzolavino mette sotto assedio i rivieraschi con una serie di corner e, da un tiro della bandierina di Comastri, accorcia le distanze al 15′ con la deviazione sotto misura di Cotti.
Un minuto più tardi palla gol sul piede di Malivojevic che riceve in verticale da Bandaogo e conclude di prima intenzione: il suo destro non gira abbastanza e si perde sopra la traversa.
Al 25′ l’Anzolavino ci riprova con la combinazione dei nuovi entrati Satalino-Puopolo, la palla arriva a Galeotti, il cui tiro viene sventato in corner dalle maglie difensive gialloverdi. Al 29′ la grande occasione arriva per la formazione di La Rosa con la ripartenza di Malivojevic che, con una finta, rientra sul destro, mandando al bar Kaba e Kourouma, e colpisce in pieno il palo a Roccia battuto. Al 30′ il portiere dell’Anzolavino è bravo e fortunato a sventare il colpo di testa a botta sicura di Bandaogo. Al 40′ Zaccariello lanciato a rete resiste a una trattenuta e va al tiro in porta, chiamando Roccia all’intervento sul rpimo palo che tiene a galla l’Anzolavino che resta in partita fino al recupero quando poi è il Colorno ad avere la palla del possibile tris al 48′: Bandaogo per Malivojevic, che salta Cotti e da posizuone defilata calcia in porta, trovando la parata di Roccia. Termina 2 a 1, con la sesta vittoria in stagione dei gialloverdi, la prima della gestione La Rosa.


COLORNO – ANZOLAVINO 2-1
Reti
: pt 9′ Bandaogo (C), 19′ Giovannini (C); st 15′ Cotti (A)

COLORNO: Corradi, Morrone, Toma (19′ st Marmiroli), Diaw, Minutolo, Ormindelli (42′ st Iacovone), Giovannini (8′ st Zaccariello), Arati, Altinier (34′ st Ghirardi), Malivojevic, Bandaogo.
A disposizione: Bukova, Illari, Fall, Crescenzi, Buongiorno. All. La Rosa.
ANZOLAVINO: Roccia, Kaba, Cotti, Kourouma, Tonelli (32′ Ezechia), Cosner, Feze, Comastri (20′ st Satalino) Marchesini (1′ st Puopolo), Galeotti (42′ st Dardi), Caprino.
A disposizione: Calzati, Bettini, Migliacci, Tartarelli, Righetti. All. Pani.
Arbitro: sig. Zampini di Ravenna.
Assistenti: sig. Ferrarii di Modena e sig. Bozza di Reggio Emilia.
Note: campo “Comunale” di Colorno. Ammoniti: al 44′ pt Caprino (A), al 46′ pt Diaw (C), al 47′ pt Cosner (A), al 9′ st Kourouma (A). Espulso: al 4′ st Diaw (C) per doppia ammonizione. Corner: 6-6 (3-1). Recupero: 3′ pt, 4′ st.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA