Entra in contatto:

Colorno – Arcetana 3-0, gli highlights e le interviste

Eccellenza gir. A

Colorno – Arcetana 3-0, gli highlights e le interviste

Come su tutti i campi, si apre con un minuto di silenzio in memoria delle vittime per l’alluvione nelle Marche, il match della quarta giornata di Eccellenza tra Colorno e Arcetana.

Colorno che, prima del fischio d’inizio, ha anche ricordato il giornalista Daniele Bonezzi, colonna portante di SportParma, prematuramente scomparso.
Dopo il silenzio e le emozioni, spazio al racconto della partita. La cronaca sarà quasi a senso unico: per tutti i 90′ sarà il Colorno il padrone del campo. L’undici di Piccioni si dispone con un 3-4-1-2 che prevede l’utilizzo di Faye e Toma sulle corsie esterne, a supporto del terzetto di centrali composto da Diaw, Minutolo e Marmiroli; Morrone al fianco di Arati in mediana; il duo Altinier-Giovannini sostenuto dal trequartista Malivojevic. Ferma a quota 1 punto in classifica, l’Arcetana di Pivetti affronta il match del “Comunale” con un 5-3-2 molto abbottonato: in attacco l’ex di turno Davitti (che fu gialloverde per poche settimane nella primavera 2021) viene affiancato da Travagliati; solo panchina per Zampino.

Al 3′ una punizione calciata da poco fuori area da Altinier finisce docile tra le mani di Giaroli. Al 12′, sugli sviluppi di una punizione, Altinier addomestica la palla in area di rigore e va alla conclusione, smorzata in corner. Dal tiro dalla bandierina, il numero 9 gialloverde si coordina per rimettere la palla a centro area, ma la deviazione aerea di Minutolo esce sopra la traversa.
Altinier sempre protagonista, anche al 22′, quando riceve il preciso filtrante di Giovannini che lo mette a tu per tu con Giaroli: bravissimo, però, il portiere reggiano a sbarrargli la strada in uscita senza commettere fallo. Un minuto più tardi, tuttavia, è l’Arcetana ad avere una ghiotta opportunità per segnare: su un lungo lancio Corradi “liscia” il pallone, ma Bernabei a porta sguarnita lo grazia e si divora il gol. Gol che arriverebbe al 25′ in favore degli uomini di Piccioni: sponda aerea di Minutolo per Altinier che segna di testa in tuffo, ma l’arbitro D’Ovidio su segnalazione dell’assistente Guido annulla tutto, poiché il pallone aveva varcato la linea di fondo campo. Non c’è alcuna segnalazione, invece, al 33′ quando Altinier viene pescato sul filo del fuorigioco e si ritrova di nuovo una palla-gol: ma incredibilmente il bomber gialloverde calcia altissimo da ottima posizione. Ancora Colorno in avanti in chiusura di frazione: gran palla in profondità di capitan Arati che imbuca Giovannini, il cui destro dal limite va di poco lontano dall’incrocio dai pali della porta ospite.

Il copione d’inizio ripresa è sulla falsariga di quello del primo tempo: Colorno padrone del gioco e sbilanciato in avanti alla ricerca del gol, Arcetana arroccata in difesa. Al 4′ sembra la volta buona per Altinier che riceve nel cuore dell’area un invitante traversone dalla destra di Malivojevic e impatta con forza di testa: Giaroli si supera e devia in corner.
Al 7′ arriva l’episodio della svolta per il Colorno: inserimento repentino di Morrone che viene steso all’interno dei 16 metri dell’Arcetana da Andreoli, per l’arbitro D’Ovidio è penalty. Dal dischetto Malivojevic è implacabile e porta avanti i suoi. Mister Pivetti, per dare sostanza all’attacco, prova subito a pescare dalla panchina inserendo Zampino, ma il Colorno non dà il tempo agli ospiti di vedere i frutti del cambio. 120” dopo il gol, infatti, i gialloverdi trovano il raddoppio: Faye sfonda sulla destra, pallone a centro area per Altinier che stoppa e calcia. E stavolta non sbaglia.
Trovato il 2-0, si abbassano i ritmi e, per un attimo, anche l’attenzione della difesa del Colorno che al 16′ lascia Sekyere nelle condizione di battere a rete: ma il numero 8 da ottima posizione spara il pallone sopra la traversa. La cronaca del match si trascina senza spunti fino al 39′ quando la squadra di mister Piccioni cala il tris: il nuovo entrato Abdelazim impegna il portiere biancovedre alla respinta sulla quale successivamente si avventa Malivojevic che in diagonale manda la palla sul palo e poi in gol per la doppietta personale. Il 3-0 è anche il colpo del ko, anche se nei minuti conclusivi si registreranno un’opportunità per parte. Al primo dei tre di recupero l’Arcetana coglie una traversa su punizione con Zampino, mentre pochi secondi dopo è Abdelazim, dall’altra parte, a sfiorare il poker con un destro volante dal limite che esce di un soffio.
Secondo 3-0 di fila e quarta vittoria consecutiva in campionato per il Colorno, in testa alla classifica a punteggio pieno assieme a Borgo San Donnino, Cittadella Vis Modena e Virtus Castelfranco.

 


COLORNO – ARCETANA 3-0
Reti: st 8′ rig. Malivojevic, 10′ Altinier, 39′ Malivojevic

COLORNO: Corradi, Diaw, Toma, Morrone (43′ st Vincenzi), Marmiroli (21′ st Bandaogo), Minutolo, Giovannini (17′ st Buongiorno), Arati, Altinier (29′ st Abdelazim), Malivojevic, Faye (40′ st Sheshi).
A disposizione: Bukova, Bastrini, Sheshi, Fall, Illari. All. Piccioni.
ARCETANA: Giaroli, Foderaro, Setti, Cavazzoli (40′ st Monti), Andreoli (42′ Canalini), Bonacini, Lusoli (17′ st Cristiani), Sekyere, Davitti, Bernabei (42′ st Okoduwa), Travagliati (9′ st Zampino).
A disposizione: Di Nicuolo, Bocedi, Mammi, De Martino. All. Pivetti.
Arbitro: sig. D’Ovidio di Bologna.
Assistenti: sig. Silvestri di Ferrara e sig. Guido di Bologna.
Note: campo “Comunale” di Colorno. Osservato 1′ di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione nelle Marche, oltre che del giornalista Daniele Bonezzi. Ammonito: al 36′ pt Davitti (A), al 37′ pt Morrone (C), al 39′ pt Sekyere (A), al 7′ st Andreoli (A) per gioco falloso. Corner: 5-2 (3-1). Recupero: 0′ pt, 3′ st.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A