Connect with us

Colorno – Savignanese 1-2, gli highlights

Eccellenza gir. A

Colorno – Savignanese 1-2, gli highlights

Il Colorno esce sconfitto per la seconda volta consecutiva tra le mura amiche: non basta la rete di Vita a regalare la gioia di un successo che avrebbe rilanciato le quotazioni dei gialloverdi nella corsa scudetto. Vince la Savignanese in rimonta coi due gol nella ripresa.

Mister Bernardi conferma il collaudato 4-3-3, rilanciando Diaw in difesa, Facciolla in cabina di regia al posto di Arati (infortunato) e Piscicelli in attacco. Nella Savignanese, allenata dall’ex Cesena Nicola Campedelli, tridente offensivo composto da Bascioni, Brunetti e Zabre.

La prima occasione è per gli ospiti al 5′: punizione dalla destra di Turci, stacco a centro area di Brunetti, pallone alto di poco. La replica del Colorno non si fa attendere e all’8′ Vita sfiora il gol: azione che nasce sulla destra con Toma che crossa sul secondo palo, De Min s’inserisce e la rimette a centro area per il bomber argentino che spara alto. L’appuntamento col gol per Vita però è solo rimandato di pochi secondi: il centravanti del Colorno raccoglie palla sulla trequarti e si presenta davanti a Pazzini e con un tiro preciso lo supera. Seconda marcatura consecutiva per il 28enne centravanti ex brindisi. Al 14′ la Savignanese cerca il pareggio con un’azione insistita: cross dalla destra e incornata di Zabre a centro area, fuori di poco. Al 22′ buona occasione sul destro di Facciolla che sradica un pallone e dal limite dell’area impegna il portiere alla respinta. Pazzini ancora sugli scudi un minuto più tardi quando in tuffo devia in corner un tiro potente di De Min. La partita si mantiene su ritmi molto alti e la formazione romagnola con coraggio arriva minacciosa dalle parti di Giaroli al 25′ quando Brigliadori prova il diagonale rasoterra vincente, ma senza fortuna. 28′: angolo dalla destra, Traore spizza all’altezza del primo palo, ma senza indirizzare la sfera in porta.
Minuto 37, Giaroli si prende gli applausi con un tuffo plastico che toglie dalla porta il tiro ben indirizzato di Bascioni. La squadra di mister Bernardi torna in avanti e sfiora il raddoppio poco prima dell’intervallo, al 42′, quando sull’ennesimo corner dalla destra Toma a centro area impatta di testa: alto di poco.

Nel secondo tempo la Savignanese torna in campo motivata a cercare il gol del pari. Al 4′, su corner di Turci, Bascioni e Zabre arrivano sul primo palo sullo stesso pallone, che si perde sopra la traversa. L’1-1 è nell’aria e si concretizza al 7′: Zabre, partito in coast to coast dalla sua metà campo, resiste a Diaw e dal limite dell’area gialloverde scaraventa nell’angolino basso alla destra di Giaroli un diagonale imprendibile. Sessanta secondi più tardi arriva la replica del Colorno: Malivojevic dalla sinistra mette sul secondo palo, raccoglie Piscicelli che a sua volta contro-crossa senza però trovare la sperata deviazione sottoporta di un compagno.
Al 21′ il Colorno reclama un calcio di rigore: Piscicelli sulla destra entra in contatto con le maglie difensive della Savignanese e va a terra, ma per l’arbitro non c’è nulla.
24′: punizione di Turci, avvitamento di testa di Salcuni, pallone alto.
27′: Severi vince il duello in fascia con Ansaloni e favorisce l’intervento di Greco che dal limite calcia col sinistro, Giaroli para in presa bassa.
Al minuto 32 si completa la rimonta della Savignanese: Greco in un’azione fotocopia rispetto a quella precedente calcia rasoterra, Giaroli non trattiene ma è poi bravissimo a rimediar sul tap-in di Casadei; al terzo tentativo Greco insacca la palla.
La reazione dei ducali è affidata a una conclusione di Malivojevic al minuto 38. Poi, due giri d’orologio più tardi, Calliku trova il fondo sull’out di sinistra e e crossa al centro per Facciolla che, in precario equilibrio, impatta male la palla che finisce incredibilmente alta.
Al 43′ Varrella rimedia il secondo giallo per un fallo al limite dell’area e lascia la Savignanese in inferiorità numerica per gli ultimi minuti di gara recupero incluso, nel quale capita sul mancino di Marchetti, involato in porta in contropiede, la palla del possibile 1-3 che non si materializza.
Per il Colorno una sconfitta che di fatto compromette il sogno di vincere il mini torneo di Eccellenza.

COLORNO-SAVIGNANESE 1-2
Reti
: pt 9′ Vita (C); st 7′ Zabre (S), 32′ Greco (S)

COLORNO: Giaroli, Toma (36′ st Calliku), De Min, Setti, Diaw, Piscicelli, Traore (26′ st Corbelli), Facciolla (36′ st Galloni), Vita (36′ st Vincenzi), Malivojevic, Ansaloni (36′ st Spagnoli).
A disposizione: Binaschi, Callegari, Caraffini, Terranova. All. Bernardi.
SAVIGNANESE: Pazzini, Varella, Salcuni, Marchetti,Greco (41′ st Sbrighi), Turci, Nicolini (47′ st A. Rossi), Brigliadori, Bascioni (23′ st Severi), Brunetti (9′ st Casadei), Zabre (41′ st Vukaj).
A disposizione: F. Rossi, De Falco, Tourè, Semprini. All. Campedelli.
Arbitro: sig. Majrani di Firenze.
Assistenti: sig. Casoni di Reggio Emilia e sig. Guizzardi di Lugo di Romagna.
Note: campo sintetico di Colorno, gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: al 18′ st Salcuni (S), al 38′ st Varrella (S) per gioco falloso, al 23′ st mr Bernardi (C) per proteste, al 33′ st Greco (S) per comportamento non regolamentare, al 46′ st Spagnoli per simulazione, al 47′ st dalla panchina Zabre (S) e Diaw (C) per reciproche scorrettezze. Espulso: al 43′ st Varrella (S) per doppia ammonizione. Corner: 5-2 (4-0). Recupero: 0′ pt, 4′ st.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Eccellenza gir. A