Entra in contatto:

Felino – Bibbiano San Polo 1-1, gli highlights e le interviste

Eccellenza gir. A

Felino – Bibbiano San Polo 1-1, gli highlights e le interviste

COLLECCHIO – Tocca a un difensore col vizio del gol, come Alessandro Vecchi, togliere la castagne dal fuoco ed evitare al Felino la beffa più atroce. Contro il Bibbiano San Polo, nel posticipo delle ore 17 della sedicesima giornata di Eccellenza, finisce 1-1.

Mister Abbati, desideroso di andare alla pausa natalizia con un risultato pieno, propone un Felino a trazione anteriore: in difesa il nuovo acquisto Davighi sostituisce Di Cosmo, in panchina solo a onor di firma, mentre a centrocampo non trova ancora una volta spazio Sarr, a cui viene preferito Numeroso; a completare il 4-3-3 di partenza ci sono Abdul Wahab e Lattuca, chiamati a supportare il centravanti Iaquinta (osservato in tribuna dal padre Vincenzo). Più abbottonato il Bibbiano di Tedeschi, subentrato alla sesta giornata alla guida della squadra ultima in classifica: il modulo è il 3-4-1-2, con Faye, Santurro e Borghi a comporre la cerniera difensiva, e con Ametta rifinitore alle spalle di Durantini e dell’ex Piccardo Traversetolo Kulluri.

La partita, giocata sul sintetico di Collecchio, non regala spunti di cronaca in avvio. Per la prima occasione da gol del match bisogna attendere 22′: è il Felino ad andare vicinissimo al vantaggio con Crescenzi che, ben servito in profondità da Gelmini, si trova a tu per tu con Rizzo e colpisce in pieno la traversa. Risponde il Bibbiano al 24′, su un’indecisione di Davighi, che non attacca un pallone vacante rimasto a disposizione di Kulluri: il numero 9 dei reggiani azzarda da metà campo un pallonetto che termina sul fondo mettendo un po’ di apprensione a Terzi fuori dai pali. Ancora al 29′ è la squadra ospite ad affacciarsi in attacco: Durantini riconquista il possesso e va alla conclusione dalla distanza, ma è troppo alta. Al 37′ Lattuca dalla sinistra mette una palla invitante per Crescenzi che sbuca sul secondo palo: conclusione sbilenca e fuori misura. 40′: Kulluri si rende ancora insidioso, stavolta con un’incornata sotto misura sugli sviluppi di un corner, che esce di tanto così. Le sortite offensive del Felino sono affidate alla verve di Crescenzi che, al 41′, si costruisce un terzo tentativo personale che però non sortisce effetti. L’ultima occasione prima dell’intervallo, al 44′, capita sul destro di Iaquinta che, da buona posizione, prova a superare Rizzo con un lob che non centra lo specchio della porta.

A inizio secondo tempo il Bibbiano San Polo crea i primi presupposti per sbloccare il match: azione insistita di Ametta che crossa in area, sponda di petto di Kulluri, Mori sciupa tutto tirando largo. Al 9′ l’episodio che segna la svolta: Kulluri riceve centralmente su un lancio lungo e viene stretto al limite dell’area da Davighi, prima, e Terzi, poi, in uscita bassa. L’arbitro giudica falloso l’intervento del difensore rossoblù che viene anche espulso e concede il penalty. Sessanta secondi dopo, al termine delle veementi proteste dei rossoblù, dal dischetto si presenta Ametta, il cui mancino a incrociare è vincente. Bibbiano sopra di un gol e di un uomo. Mister Abbati sistema i suoi abbassando Abdul Wahab sulla destra per riformare la difesa a 4 e inserendo, poco dopo, dalla panchina Lieggi e Tofani per Numeroso e Gelmini; la girandola di cambi si completa al 24′ con l’ingresso di Sarr al posto di Pasini per dare più spinta sull’out di sinistra. La palla gol per il possibile pareggio arriva al 30′ quando il corner calciato da Lattuca pesca Abdul Wahab tutto solo a centro area, ma il numero 7 felinese in spaccata spedisce clamorosamente sopra la traversa. L’1-1, però, non tarda ad arrivare: al 35′ il difensore centrale Vecchi calcia in modo magistrale una punizione dai 18 metri, il suo mancino scavalca la barriera e trafigge Rizzo. Terza rete stagionale per l’ex difensore di Correggese e Vigor Carpaneto. Al 41′ succede di tutto: il Bibbiano troverebbe il gol sugli sviluppi di palla inattiva, con il tap-in di Kulluri dopo la traversa di Faye, ma l’arbitro Antonini di Rimini annulla i festeggiamenti riscontrando una posizione di fuorigioco. Il Felino riparte in contropiede e arriva immediatamente dall’altra parte, con Lieggi che scaglia un mancino insidioso da fuori che si stampa in pieno sul palo, a Rizzo battuto. È anche l’ultimo highlights della partita che termina sull’1-1. Un risultato che non può soddisfare a pieno nessuna delle due squadre: il Bibbiano resta staccassimo sul fondo della classifica, mentre il Felino rosicchia soltanto un punticino alle contendenti in zona playout.


FELINO – BIBBIANO SAN POLO 1-1
Reti
: st 10′ rig. Ametta (B), 35′ Vecchi (F)

FELINO: Terzi, Pasini (24′ st Sarr), Mayingi (39′ st Adofo), Gelmini (22′ st Tofani), Davighi, Vecchi, Abdul Wahab, Crescenzi, Iaquinta, Lattuca (47′ st Di Giuseppe), Numeroso (22′ st Lieggi).
A disposizione: Bumbac, De Luca, Palma, Di Cosmo. All. Abbati.
BIBBIANO SAN POLO: Rizzo, Chierici (40′ st Frontera) , Borghi, Talarico, Faye, Santurro, Mori, Benassi, Kulluri, Ametta, Durantini (36′ st Panaro).
A disposizione: Spaggiari, Magliulo, Appiah, Aleotti. All. Tedeschi.
Arbitro: sig. Antonini di Rimini.
Assistenti: sig. Ferri e Vegezzi di Piacenza.
Note: campo sintetico “Mainardi – B” di Collecchio; spettatori 50 circa. Gara giocata alle ore 17. Ammoniti: al 20′ st Benassi (B), al 30′ st Borghi (B), al 41′ st Abdul Wahab (F) per gioco falloso. Espulso: al 9′ st Davighi (F) per fallo da ultimo uomo. Corner: 2-4 (0-4). Recupero: 0′ pt, 3′ st.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A