© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Felino – Folgore Rubiera 0-1, highlights e interviste

Eccellenza gir. A

Felino – Folgore Rubiera 0-1, highlights e interviste

Un dubbio rigore concesso attorno alla mezz’ora del primo tempo spiana la strada alla Folgore Rubiera San Fao che sbanca il “Bonfanti” e costringe il Felino al secondo stop di fila tra le mura amiche. Prova incolore per i parmensi che, pur non concedendo clamorose palle gol ai reggiani, hanno stentato a creare i presupposti per trovare il pari.

Mister Abbati sorprende con la formazione iniziale, lasciando fuori i fratelli Martinez per scelta tecnica e rilanciando dal primo minuto Ferrari in difesa e Adofo in cabina di regia; il 2001 Pettenati torna al centro del reparto avanzato, completato da capitan Lancellotti e da La Forgia. Nella Folgore Rubiera il tecnico Semeraro (squalificato) deve fronteggiare le assenze per infortunio di Bassoli e Vena, ma nel 4-3-3 non mancano le bocche da fuoco Silipo, Greco e Malivojevic a costituire il trio d’attacco.

Pronti-via e al 4′ i rubieresi si fanno pericolosi su una punizione battuta dalla destra e raccolta all’altezza del secondo palo da Vacondio che da buona posizione colpisce in pieno la traversa. Ma l’arbitro Poggi di Forlì alza il braccio e ferma tutto per una posizione di fuorigioco.
All’8′ primo intervento per il rientrante Oppici che senza troppe difficoltà neutralizza la conclusione centrale di Greco. I padroni di casa rispondono al 26′ quando un buco centrale di Ficarelli consente a Pettenati di involarsi tutto solo verso la porta di Burani, ma la sua conclusione di destro si perde alta sopra la traversa. Al 32′ avviene l’episodio che cambia la partita: Oppici, dopo aver ricevuto in area da una rimessa laterale, viene pressato da Malivojevic che cerca di rubargli il pallone e va a terra. Dopo qualche secondo di indecisione Poggi indica il dischetto. Le immagini al rallentatore lasciano più di un dubbio: l’intreccio di gambe sembra esserci, ma è anche vero che Oppici aveva giocato la sfera prima di entrare in contatto con Malivojevic. Dagli undici metri si presenta l’esperto Sasà Greco che con potenza e precisione spiazza il portiere e sblocca l’incontro. Dieci minuti più tardi la Fogore sfiora il bis: Cataldo serve Malivojevic che calcia a giro sul secondo palo di destro, ma Oppici si riscatta immediatamente alzando in corner con la mano di richiamo.

Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione furiosa del Felino, ma è ancora la Folgore a tenere il pallino del gioco per i primi minuti. All’8′ è Greco a cercare la doppietta con un tiro di sinistro dal limite che è innocuo per Oppici. Al 17′ una rimessa lunga dalla destra di Vacondio pesca a centro area il solito Greco a cui, però, non riesce la deviazione sotto misura vincente. Ne frattempo Abbati mette mano ai cambi e a metà ripresa passa dal 4-3-3 al 4-2-3-1 con l’inserimento di Ingegnoso, che però non porterà gli effetti sperati. Infatti, al 25′ è ancora il team di Rubiera a farsi vedere in attacco: Vacondio verticalizza sulla destra per Lugli: cross al centro e tacco volante di Greco, parato in due tempi da Oppici. Il primo tiro in porta dei padroni di casa arriva al 31′ quando Lancellotti batte velocemente una punizione, mandando Crescenzi a tu per tu con Burani, che chiude lo specchio con un’uscita disperata. Nel finale di gara i ritmi si abbassano lentamente, complici anche le diverse interruzioni per i cambi e per i diversi cartellini gialli (ben 7 in tutto), estratti dall’arbitro. L’ultimo tiro degno di nota al 34′ con Porrini, entrato da pochi istanti, che si ritrova subito la palla gol, sventata dall’attento Oppici in uscita bassa.

Il Felino, al quarto stop stagionale, resta ancora una volta all’asciutto davanti al pubblico amico: per l’ennesima volta al “Bonfanti” non arrivano né punti né gol. A festeggiare è la Folgore Rubiera che si porta a 14 punti in classifica e si mette alle spalle della capolista Nibbiano.


FELINO – FOLGORE RUBIERA SAN FAO 0-1

Rete: pt 33′ rig. Greco

FELINO: Oppici, Mora (40′ st Pasini), Di Giuseppe, Adofo (22′ st Ingegnoso), Davighi, Ferrari, Lancellotti, Basso, Pettenati (35′ st Beatrizzotti), Crescenzi, La Forgia.
A disposizione: Calzà, Pappalardo, Palma, Zanichelli, Fumi, Guastalla. All. Abbati.
FOLGORE RUBIERA SAN FAO: Burani, Vacondio, Cataldo (28′ st Paglia), Lugli (28′ st Macrì), Ficarelli, Dallari, Tognetti, Sekyere, Greco (42′ st Rizzuto), Malivojevic, Silipo (32′ st Porrini).
A disposizione: Cavallini, Chiossi, Spezzani, Durantini, Giusi. All. Semeraro (squalificato).
Arbitro: sig. Francesco Poggi di Forlì.
Assistenti: sig. Claudiu Fecheta di Faenza e sig.ra Roberta Russo di Ferrara.
Note: campo “Bonfanti”. Ammoniti: al 24′ pt Dallari (Fo), al 25′ pt Lugli (Fo), al 26′ st Basso (Fe), al 27′ st Sekyere (Fo), al 32′ st Silipo (Fo), al 45′ st Lancellotti (Fe), al 49′ st Di Giuseppe (Fe) per gioco falloso. Corner: 3-4. Recupero: 0′ pt, 4′ st.

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A