Connect with us

Felino – Nibbiano&Valtidone 1-2, highlights e interviste

Eccellenza gir. A

Felino – Nibbiano&Valtidone 1-2, highlights e interviste

Il Felino sfiora soltanto l’impresa contro il Nibbiano&Valtidone: nella gara disputata sul sintetico di Collecchio sotto una fitta e incessante pioggia, la capolista – in dieci per tutto il secondo tempo – riesce a vincere in rimonta grazie a un grossolano errore difensivo dei parmensi che, ai punti, avrebbero meritato quanto meno il pareggio.

Strada subito in salito per il Felino che in fase di riscaldamento perde il portiere Stefanini, infortunatosi a una spalla: mister Osio, già privo del numero uno Oppici (squalificato), lancia il classe ’99 Calzà e stravolge il suo 4-3-3 inserendo il difensore 2001 Mossini per l’attaccante Ingegnoso, inizialmente titolare. Emanuel e Leandro Martinez osservano dalla panchina il fratello Gonzalo guidare l’attacco del Nibbiano allenato da mister Mantelli, che propone un 4-3-1-2 in cui a completare il reparto avanzato figurano Valim e Ridolfi; out l’esterno Jakimoski per infortunio.

Dopo una fase di studio reciproca, i ritmi di gioco si alzano e il Felino colpisce al primo affondo: è il 16′ quando capitan Lancellotti sfonda per vie centrali e, dopo essersi portato palla sul destro, la insacca con un diagonale secco e preciso che non lascia scampo a Lupescu. Il gol felinese scuote il team della val Tidone che già al 18′ ha una buona chance per pareggiare: lungo rinvio di Lupescu per Ridolfi che scavalca l’uscita incerta di Calzà con un pallonetto che si spegne di poco fuori.
Al 25′ altra azione pericolosa del Nibbiano sulla destra: traversone sul secondo palo dove c’è Corbelli, il cui tiro danza davanti alla linea di porta senza trovare la giusta deviazione. Passano 2′ e gli ospiti giungono al pareggio: il Nibbiano affonda sulla sinistra sugli sviluppi di una rimessa laterale e mette nel cuore dell’area piccola un invitante traversone che Ridolfi, ben appostato, corregge in rete in modo vincente per l’1-1. Il Felino sembra accusare il colpo e deve difendersi anche al 33′ quando Facciolla con un tiro da fuori chiama alla presa a terra Calzà.
Al 43′ arriva l’episodio che dà un altro volto alla partita: l’arbitro Matina di Palermo non concede un fallo ai danni di Gonzalo Martinez e sul prosieguo dell’azione il compagno Sane commette un brutto intervento da dietro su Di Giuseppe che vale il rosso diretto. Il Felino, forte dell’uomo in più, chiude il primo tempo in avanti con un cross dalla destra di Mossini al 45′ deviato in angolo da Bernazzani non senza qualche rischio.

Il secondo tempo si apre così come si era chiuso il primo, col Felino in attacco. Al 5′ ci prova Mora con un bolide ben parato da Lupescu. Al 7′ è ancora protagonista lo stesso Mora che raccoglie da una prodigiosa parata salva-autogol di Lupescu su Bernazzani e calcia da pochi passi, colpendo in pieno la traversa. Il Nibbiano, però, non sta a guardare e sul cambiamento di fronte Valim sfrutta il velo di Ridolfi sul cross di Corbelli e tira a botta sicura, ma Calzà ci mette il piede e fa il miracolo. La fase della partita è avvincente e il Felino non rinuncia ad attaccare. Al 16′ bella iniziativa di Gennari che si libera al tiro dal limite: Lupescu vola e la toglie dell’incrocio. La replica dei piacentini arriva al minuto 23 con Valim che si accentra e serve in area Ridolfi che da buona posizione calcia di potenza e fuori misura. Il Felino sembra vicino all’impresa, ma al 34′ arriva una clamorosa gaffe difensiva che costerà la sconfitta.
Ferrari e Calzà la combinano grossa, con il retropassaggio del difensore che costringe il portiere a salvare in scivolata sulla linea di porta: la palla giunge a Corbelli che dal lato sinistro la rimette al centro per Valim che, tutto solo, firma il gol più facile della sua carriera e regala così i tre punti al Nibbiano. Nel finale il nuovo entrato Leandro Martinez ci prova con un tiro sul secondo palo che non ha i giri giusti, mentre un minuto più tardi è il Nibbiano a sfiorare il tris con il tiro al volo di Ridolfi, dopo sponda di Bottazzi, che si stampa sulla traversa. Al triplice fischio fa festa solo la squadra di mister Mantelli, che conserva il primato davanti al Colorno, mentre è grande l’amarezza per il Felino.

 

FELINO – NIBBIANO&VALTIDONE 1-2
Reti: pt 16′ Lancellotti (F), 27′ Ridolfi (N); st 34′ Valim (N)

FELINO: Calzà, Mossini, Di Giuseppe, Pappalardo, Basso, Ferrari, Lancellotti, Gennari (31′ st L. Martinez), Crescenzi, Mora (44′ st Pettenati), La Forgia.
A disposizione: E. Martinez, Pasini, Ingegnoso, Adofo, Guastalla, Fumi. All. Osio.
NIBBIANO&VALTIDONE: Lupescu, Bernazzani, Milesini, Facciolla, Fogliazza, Di Placido, Corbelli (36′ st Bottazzi), Sane, Ridolfi, G. Martinez (1′ st Aspas), Valim (39′ st Tasevski).
A disposizione: Ghezzi, Brunati, Tasevski, Aspas, Bottazzi, Sonzogni, Spadafora, Porati, Davitti. All. Mantelli.
Arbitro: sig. Davide Matina di Palermo.
Assistenti: sig. Ivan Melnychuk di Bologna e sig. Gennaro Scafuri di Reggio Emilia.
Note: campo sintetico “Mainardi” di Collecchio. Pioggia consistente e incessante. Partita iniziata alle ore 17. Ammoniti: al 7′ pt Corbelli (N), al 39′ pt Gennari (F) per gioco falloso, al 19′ st Bernazzani (N) per proteste. Espulsi: al 43′ pt Sane (N) per condotta violenta. Corner: 6-5. Recupero: 1′ pt, 3′ st.

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA