© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Finale Coppa Italia: Carignano-Del Duca Ribelle 0-1, gli highlights

Promozione gir. A

Finale Coppa Italia: Carignano-Del Duca Ribelle 0-1, gli highlights

ANZOLA DELL’EMILIA – Restano solo gli applausi al fantastico Carignano che ha visto infrangersi, a pochi minuti dal novantesimo, il sogno di portarsi a casa la finale di Coppa Italia Promozione. Nonostante l’ottima prestazione, i parmigiani si sono dovuti arrendere proprio quando sembrava maturare l’eventualità dei tempi supplementari. E, così, il più quotato Del Duca Ribelle ha strappato il pass d’onore per l’Eccellenza.

Giunto alla finale di Anzola dell’Emilia con una lunga lista di indisponibili (Conti, Riccò e i lungodegenti Volponi e Biondi) mister Delmonte ha schierato nel suo 4-3-3 tutti i senatori: unica sorpresa in difesa, con l’inserimento dall’inizio del centrale Alfieri, classe 2001, al fianco dell’esperto Graziano; confermato il tridente offensivo Lauriola-Guida-Fiordelmondo in attacco. Del Duca Ribelle a trazione anteriore con Nisi e il temuto bomber Dumitru supportati dal trequartista Candoli e dagli esterni Mazzarini e Petricelli; in difesa Taioli ha preso il posto di Forti, infortunatosi nella rifinitura.

La prima emozione è di marca orange: con una grande giocata, al 9′, Lauriola imbecca Guida che cerca il tiro mancino sul secondo palo: palla che termina fuori di un’unghia. Al 16′ altra chance per il Carignano con Graziano che riceve nel cuore dell’area un corner di Fiordelmondo e di testa manda il pallone di poco alto sulla traversa. Passato il doppio spavento, il Del Duca Ribelle risponde al 27′ con un tiro di Petricelli senza pretese; qualche secondo dopo i ragazzi di mister Montanari si fanno più minacciosi con una triangolazione fra Zoffoli e Petricelli che porta a concludere a rete il primo, ma Dessena gli sbarra la strada. I ravennati ci riprovano al 40′: numero da funambolo di Petricelli che allarga subito sulla destra per Mazzarini, cross al centro per l’inserimento di Nisi che calcia al volo; blocca a terra Dessena, favorito anche da una deviazione. Il Carignano tiene bene il campo e risponde colpo su colpo. Al 41′ un rimpallo fortunoso si trasforma in un cioccolatino da scartare per Guida: ma anche stavolta la mira del numero 9 è imprecisa e l’occasione svanisce. Prima dell’intervallo c’è spazio per l’iniziativa di Dumitru che si mette in proprio e cerca il colpo in buca d’angolo sul primo palo, costringendo Dessena alla deviazione.

Nella ripresa la stanchezza e il comprensibile timore di perdere si fanno sentire, anche se i ritmi della partita non ne risentono troppo. Al 6′ Nisi cerca la gloria personale con un tiro che non inquadra la porta. Al 12′, invece, ci vuole una prodigiosa parata di Dessena per rimediare a uno svarione difensivo e salvare sulla conclusione di Dumitru da posizione invitante. Dessena ancora protagonista al 21′ quando in uscita bassa chiude l’angolo a Dumitru, imbeccato a rete da Candoli. Al 23′  Lauriola se ne va in contropiede sulla sinistra, entra in area e prova il tiro a giro: il portiere Teodorani contiene senza problemi. L’episodio sembra poter dare coraggio al Carignano, che però viene punito al 37′ su una delle rare disattenzioni di giornata: angolo di Petricelli e Dumitru, troppo solo a centro area, con un destro al volo mette la palla in fondo al sacco, firmando il gol decisivo. Dopo due giri di lancette più tardi Graziano e Nisi vengono a contatto in area e per l’arbitro Rompianesi è rigore: la sfida dagli undici metri, però, la vince Dessena che ipnotizza Dumitru e respinge la conclusione – potente, ma centrale – del bomber ravennate. La prodezza del numero uno tiene a galla il Carignano, ma nell’ultimo arrembaggio Lauriola rimedia la seconda ammonizione e viene espulso. I parmigiani alzano bandiera bianca; per il Del Duca Ribelle è l’inizio di una grande festa.


CARIGNANO-DEL DUCA RIBELLE 0-1
Rete: st 37′ Dumitru

CARIGNANO (4-3-3): Dessena, Castello (38′ st Delfante), De Angelis, Konè, Graziano, Alfieri, Gratis, Campioli (38′ st Savoia), Guida, Fiordelmondo, Lauriola.
A disposizione: Basoni, Delfante, Orzi, Signoriello, Barbuti, Corsaletti, Savoia, Mehmeti, Ciervo. All. Delmonte.
DEL DUCA RIBELLE (4-3-1-2): Teodorani, Tiranti, Baronio, Mazzarini, Taioli, Polini, Zoffoli, Candoli, Dumitru, Petricelli, Nisi.
A disposizione: Bonazza, Forti, Bravaccini, Mazzoli, Bottini, Gazzoni, Farabegoli, Zhytarchuck, Tramonti. All. Montanari.
Arbitro: sig. Rompianesi di Modena.
Assistenti: sig. Mambelli di Cesena e sig. Lusetti di Reggio Emilia.
Note: cielo poco nuvoloso, temperature miti; spettatori 500 circa. Ammoniti: al 26′ pt Gratis (C), al 33′ pt Taioli (D), al 18′ st Konè (C), per gioco falloso, all’11’ st Zoffoli (D), al 21′ Zhytarchuck dalla panchina (D), al 37′ st Dumitru (D) per comportamento non regolamentare, al 30′ st Lauriola (C) per proteste. Espulso: al 45′ st Lauriola (C) per doppia ammonizione. Al 40′ st Dessena (C) para un calcio di rigore a Dumitru (D). Corner: 5-12. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

 

(In copertina, la foto di squadra dell’undici iniziale del Carignano – ©Foto SportParma)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione gir. A