Connect with us
 
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Playout: Medesanese-Langhiranese 0-2, highlights e interviste

Promozione

Playout: Medesanese-Langhiranese 0-2, highlights e interviste

Una sorprendente Langhiranese ribalta i pronostici del play out di Promozione e ottiene all’ultimo respiro la salvezza che sino alla vigilia sembrava una chimera. Nel match da dentro o fuori contro la Medesanese, i grigiorossi, giunti al “Maniforti” con un solo risultato a disposizione e con i due precedenti stagionali a sfavore, sono riusciti a centrare l’impresa al termine di 120 minuti ricchi di passione e colpi di scena.

I locali di mister Benedetto, meglio classificatisi in campionato con 43 punti all’attivo, si presentano in campo con il collaudato 4-4-1-1, in cui Ruffini gioca alle spalle di Andrea Guida; in difesa pesa l’assenza di Bruno Messineo. Gli ospiti, che rispondono con il 4-3-3, giocano con il rientrante Tazzioli di punta, Xeka esterno sinistro e Dalla Fiora esterno destro. Paoletti è squalificato, in panchina siede il vice Gussoni.

Il primo tiro arriva al 7′, ma Tazzioli dalla distanza non inquadra la porta di un paio di metri. Al 20′ la risposta della Medesanese: Giuseppe Messineo serve Guida in profondità, ma la conclusione da posizione defilata è strozzata. Al 26′ un tiro da fuori del grigiorosso Xeka impensierisce un incerto Esposito, che dopo la deviazione difettosa viene assistito dai compagni di difesa. La Medesanese ha una chance ancora con Guida, al 27′, ma l’attaccante ben imbeccato da Ruffini non è freddo davanti a Mingardi e gli consegna la palla tra le braccia. Il finale di frazione è di marca Langhiranese: al 29′ punizione di Tazzioli dai 20 metri respinta in corner da Esposito, il quale 2′ dopo è protagonista di un erroraccio: un innocuo pallone dentro l’area piccola gli sfugge di mano, Xeka glielo “soffia”, ma a porta sguarnita conclude addosso a Barbarini, che salva lo 0-0. Al 38′ altro calcio di punizione affidato a Tazzioli, Esposito stavolta non si fa sorprendere.

Nella ripresa i ritmi calano e le occasioni da gol si riducono a numerosi tiri dalla lunga distanza. Al 64′, infatti, ci prova Ruffini da lontano, ma la soluzione si perde alta. La Langhiranese non sta a guardare e va alla ricerca del gol del vantaggio. Xeka al 65′ sembra indovinare l’angolo giusto, ma il suo diagonale viene sventato dall’ottimo intervento in tuffo del portiere giallonero. Si arriva all’ultimo quarto d’ora senza grandi emozioni, quando al 76′ Ruffini ha sul suo piede il match point della partita: solito calcio di punizione magistrale, ma il pallone si infrange sulla traversa. Sulla ribattuta Barbarini va a botta sicura ma Mingardi respinge in modo prodigioso salvando i suoi dal possibile colpo del ko.

Il pareggio tiene in vita la Langhiranese, che prova a giocarsi le sue carte ai supplementari. La Medesanese, a cui basterebbe il risultato di parità, sembra accontentarsi e rimane in completo controllo della gara fino al 100′. Punizione per gli ospiti, sul punto di battuta si presenta, come sempre, Tazzioli che stavolta, anche grazie all’aiuto del vento, alzatosi in modo evidente durante l’extratime, mette la palla all’incrocio beffando il portiere Esposito e anche le nostre telecamere, impallate dagli spettatori in tribuna. Langhiranese in vantaggio e situazione ribaltata: ora è la Medesanese che deve spingere per cercare il gol che varrebbe la salvezza. Al minuto 112 c’è spazio per il solito episodio da moviola: Dede a contatto con Mingardi in uscita viene atterrato, ma il direttore di gara lascia proseguire l’azione, giudicando non falloso l’intervento del numero uno ospite: roventi le proteste dei ragazzi di mister Benedetto, a farne le spese è capitan Guasti cui saltano i nervi, secondo giallo di giornata e conseguente espulsione. Mingardi è protagonista poi al 114′ quando respinge un tiro a botta sicura del neo entrato Stella. Al 116′ ci prova anche Ruffini, ma per il 10 di Medesano la mira è imprecisa. Al 119′ da segnalare un brutto colpo alla testa per Dede che dopo uno scontro di gioco rimane a terra privo di sensi. Serviranno 4′ di sospensione e l’intervento dell’ambulanza per rimettere in piedi l’esterno offensivo, sostituito dal giovane Maggiorelli. Nel terzo dei 4′ di recupero arriva il colpo del ko: a firmarlo è Perla che, con la Medesanese spinta in avanti alla ricerca del gol, s’invola in contropiede, salta Esposito e insacca a porta vuota, facendo esplodere di gioia tutta la panchina grigiorossa. Al triplice fischio, dopo qualche momento di assoluto nervosismo che preferiamo risparmiarvi, fa festa la compagine allenata da Paoletti, che mette a tacere gli scettici e si guadagna la quarta partecipazione consecutiva in Promozione. Sconforto più totale per la Medesanese, di nuovo in Prima Categoria dopo un solo anno.

 

Medesanese-Langhiranese 0-2
Reti: 100′ Tazzioli, 123′ Perla

MEDESANESE: Esposito, G. Messineo, Barilli, Guasti, Barbarini, Guasti, Cucchi, Dede (120′ Maggiorelli), Dibiba (110′ Stella), An. Guida (103′ Lakrad), Ruffini, Uni (98′ Castagnaro). A disposizione: Chiarello, Abouel, Arba, Stella. All. Benedetto
LANGHIRANESE: Mingardi, Sorianini, Trevisan, Kone (117′ Galloni), Tarasconi, Bottioni, Bertolazzi, Babboni (81′ Gennari), Xeka (83′ Rispoli), Tazzioli, Dallafiora (50′ Perla). A disposizione: Pagani, Coppa, Truffelli. All. Gussoni (Paoletti squalificato)
Arbitro: sig. Cortese di Bologna
Assistenti: sig. Marras e sig Magari di Cesena
Note: giornata condizionata dal tempo instabile. Spettatori 200 circa. Osservato un minuto di silenzio prima della partita. Ammoniti G. Messineo, Barbarini (M). Espulso Guasti (M) al 113′ per doppia ammonizione; allontanato dal campo Magnani (dirigente Langhiranese) al 100′ per eccesso di festeggiamenti.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Promozione

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi