Entra in contatto:

Rhinos Milano – Panthers Parma 19-31, gli highlights

Football Americano

Rhinos Milano – Panthers Parma 19-31, gli highlights

Al Vigorelli di Milano i Panthers completano la perfect season centrando l’ottava vittoria in otto partite, in attesa di affrontare in casa, forse, i Guelfi Firenze nella semifinale playoff.
A riposo Hennessey, Diaco e Brown, per evitare il rischio infortuni, e Tommaso Monardi a guidare l’attacco neroargento.
Al primo possesso i Panthers segnano in tre azioni: corsa devastante di Malpeli Avalli per vie centrali, ricezione a destra con ulteriore guadagno di Finadri, altra corse irresistibile del numero 33 neroargento e TD Panthers. Trasformazione di Felli per il 7-0.
La reazione dei Rhinos, guidati dal Qb Rescigno, si appoggia sulle ricezioni di Jason Sharsh, Tommaso Boni e Niccolò De Vecchi guadagnando campo nonostante la pressione della difesa Panthers che piazza anche un sack con Grossi. Sull’ennesimo lancio di Rescigno per Boni il placcaggio di Diaferia fa cadere la palla al ricevitore di casa e il più lesto a catturarla dopo il rimbalzo è Michele Canali che riposta in campo l’attacco neroargento.
Monardi riasale il campo con le corse di Pooda, a tratti imprendibile, ma su un tentativo di lancio Romanò smorza la traiettoria permettendo ai Rhinos di riconquistare il possesso con Luca Dotti.
Rescigno mostra tutto il suo talento con una bomba da 50 yards per Sharsh, poi si affida a De Vecchi che elude il diretto avversario ed entra in end zone. Stoppata la trasformazione di Sarra e Panthers che restano avanti 7-6.
Grazie all’efficace ritorno di Pooda Monardi torna in campo sulle 32 in campo Rhinos, sono sufficenti 3 corse di Malpeli Avalli per il secondo Td dei Panthers che con la trasformazione di Felli portano il punteggio sul 14-6.
Nel drive successivo Rescigno, nonostante un sack subito da Blicari,risale bene il campo con due bombe per il solito Sharsh, ma la pressione della difesa ospite è costante e piazza un sack con Vanni Belli che ricaccia i Rhinos 20 yards indietro e un altro sack con Michele Canali su un tentativo di corsa personale costringono al punt i milanesi subito dopo il cambio di campo.
All’inizio del secondo quarto, dopo aver riconquistato il possesso, i Rhinos perdono per infortunio Rescigno, sostituito da Raven Ines, che capisce subito di dover affrontare un pomeriggio difficile sotto costante pressione, ma trova comunque una bella ricezione di Boni che poi trova un varco nella difesa e incrementa il guadagno. La difesa Panthers piazza ancora due sack da Enchill e dalla coppia Blicari Viviani. Possesso di nuovo per i neroargento con Monardi che lancia una bomba per Bonzanni che riceve sulle 15. E’ Pooda ha firmare il terzo Td per i Panthers percorrendo una traccia centrale. Felli non sbaglia e il punteggio è 21-6.
I Rhinos continuano a provarci ma Ines subisce l’intercetto di Della Vecchia che riporta in campo l’attacco ospite. Stavolta Monardi non riesce a sfdondare e i Panthers si affidano al piede di Felli che segna il field goal del 24-6 che chiude il primo tempo. Prima dell’intervallo i Rhinos ci provano ancora con le ricezioni di Guillet e Boni, ma la difesa Panthers riesce ad arginare l’attacco arancio e Blicari piazza un altro sack ai danni di Ines.

Nella ripresa coach Mattioli da spazio a chi ha giocato meno e ai giovani, ma il copione del match non cambia con Ines costretto subito a cedere il possesso.
Pooda sfrutta i blocchi della linea e si infila in un varco che vale un guadagno di quasi 40 yards, poi Monardi trova un ricezione del 19enne Felisa e poi pesca in Td Silvester Ampomah che riesce a catturare l’ovale con una bella ricezione in acrobazia. Felli non perdona e i Panthers sono avanti 31-6.
I Panthers ormai schierano una difesa priva o quasi di titolari, ma c’è occasione per levarsi qualche soddisfazione con Gueye che piazza un sack, il 16enne Greci che defletta un lancio di Ines in acrobazia. I Rhinos arrivano a poche yards dal Td sul finire del terzo, ma la difesa Panthers resiste per tutte e 4 i down e rimette in campo Monardi e soci in avvio di quarto quarto. Nell’ultima frazione dopo una ricezione lunga del solito De Vecchi, i Rhinos vanno due volte a segno, prima con una ricezione di Goria trasformata da Sarra per il 13-31, poi allo scadere il Td di Cambrisi per il definitivo 19-31 visto che la trasformazione di Sarra viene respita. Nel mezzo le prime corse del 17enne running back neroargento PIetro Magri, che dimostra di avere stoffa e poter seguire le orme dei compagni di reparto e un intercetto di Greci vanificato da un fallo. Piccole Pantere crescono.
Appuntamento in casa, speriamo a Parma, per la semifinale playoff contro i Guelfi Firenze il 4 luglio.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Football Americano