Connect with us

PRTV.IT SPORTPARMA

La Rubierese agguanta il Colorno con due rigori molto generosi. Highlights e interviste

La Rubierese agguanta il Colorno con due rigori molto generosi. Highlights e interviste

Il Colorno deve tornare a vincere dopo un avvio di stagione sottotono. Per farlo Libassi, oggi squalificato, schiera la difesa a tre con Scaravonati dietro le due punte Cavalli-Silvestri e Ottoni e Maestrini cursori laterali. Di fronte una Rubierese che pare nettamente alla portata dei gialloverdi e che si dispone in campo con il classico 4-4-2.

Fischio dell’arbitro e si comincia. Al 5’ su un pallone a campanile Caraffini non aggancia lasciando campo libero a Di Cicco che con la porta davanti ma pressato serve in mezzo il liberissimo Terranova che spreca malamente.

Un campanello d’allarme per i colornesi che sul rovesciamento di fronte reagiscono con una bella incornata di Ottoni da buona posizione che tuttavia non inquadra lo specchio. Due minuti più tardi ci prova anche Scaravonati dal fuori area con una conclusione non potente ma angolata che sfila pericolosamente al lato del montante.

Non c’è da rilassarsi, vedere per credere al 10’ il retropassaggio di Caraffini che mette in difficoltà Bocchi, sulla pressione di Terranova il portiere perde infatti la sfera ma la Rubierese non ne approfitta. Primi 10 minuti di gioco frizzanti.

Nella parte centrale del match invece le azioni da gol latitano e si combatte a centrocampo per il possesso palla. Gli ospiti non disdegnano qualche folata offensiva, una al 22’ mette davvero i brividi in tribuna e in campo: Di Cicco va via sull’out sinistro e mette in mezzo dove Maestrini è provvidenziale ad anticipare quasi sulla linea di porta Turci calciando in angolo.

Un intervento decisivo ancora di più alla luce del vantaggio colornese che arriva tre minuti dopo. Capitan Malpeli dalla fascia destra telecomanda la sfera sulla testa di Silvestri che si avvita e indirizza con precisione chirurgica nell’angolo più lontano. 1-0 per il Colorno.

Ciò che serve ai padroni di casa per scrollarsi di dosso paure ed incertezze. Al 31’ infatti bella intesa fra Cavalli e Silvestri con il primo che con il petto mette in movimento il secondo, veloce nell’esecuzione di una fucilata dalla distanza che non coglie impreparato Giaroli, bravo ad alzare con il palmo della mano sopra la traversa.

Ma quando il match sembra saldamente nelle mani del Colorno, accade ciò che non ti aspetti, il pareggio modenese su una disattenzione difensiva ed un rigore più che dubbio fischiato dal direttore di gara. Caraffini, forse con leggerezza, non fa scorrere un innocuo pallone e la sua respinta aerea si trasforma in assist per Terranova che pare essere anticipato da Demicheli, anzi il difensore pare addirittura subire fallo. Non così per la giacchetta nera che indica il discetto ed ammonisce il numero 3 gialloverde. Da rivedere alla moviola. Fatto sta che Terranova non si fa intimidire, spiazza Bocchi e riporta la partita in parità.

E così si chiude la prima frazione. Nella seconda il Colorno parte con il piede giusto. Il piede giusto è quello di Silvestri che si libera sullo stretto di Campos e con la punta del piede prova a sorprendere Giaroli, ottimo nella risposta. E’ passato solo 1 minuto e mezzo. Sul rovesciamento di fronte attenzione però alla Rubierese, ancora con il numero 10 che controlla in area ma alza sopra la traversa. Botta e risposta che fa ben presupporre per i restanti 45 minuti.

Il Colorno spinge, colleziona calci dalla bandierina ed insiste sia per vie centrali che laterali. Ed al 10’ sfonda la linea. Dopo un’azione insistita e corale, sul cross basso di Ottoni nessuno arriva tranne Silvestri che anticipa tutti e mette in fondo al sacco da distanza ravvicinata. Colorno di nuovo in vantaggio e doppietta per l’attaccante gialloverde.

Visto quanto accaduto nel primo tempo, non c’è da abbassare la guardia. Se ne ha una dimostrazione di più al 15’ quando Terranova – sempre lui – pennella per il neo-entrato Antichi che in corsa mira il primo palo. Prodigioso Bocchi a bloccare in due tempi e ad allontanare lo spettro di un nuovo pareggio.

Pareggio che si concretizza al 20’, tuttavia. Ancora in modo inaspettato. Ancora con una decisione dell’arbitro a dir poco eccepibile. Terranova va via sulla fascia, Tagliavini lo anticipa mettendo in angolo. Tutto ti aspetti tranne di vedere ancora indicato il dischetto. Parola ed immagini alla moviola. Terranova dagli undici metri spiazza nuovamente Bocchi ed è 2-2.

Tegola ulteriore. Al 23’Malpeli è espulso per doppia ammonizione. Con l’orgoglio il Colorno si butta in avanti alla ricerca del 3-2. E’ ancora Silvestri a provarci con un bolide dalla distanza al 39’ ma Giaroli si distende e mette in corner. Poi tenta Maestrini con un sinistro da posizione decentrata sul primo palo. Ma ogni tentativo è vano e a conferma della giornata storta arriva nei minuti di recupero l’espulsione di Giacomo Fiorasi dopo una mischia a gioco fermo.

In serata gli Highligts e le interviste

Il tabellino:

Colorno-Rubierese 2-2

Marcatori : 25’pt e 10’st Silvestri (C); 42’pt e 20’st Terranova su rig (R)

Colorno: Bocchi, Reggiani (12’st Fiorasi G.), Maestrini, Tagliavini, Caraffini, Demicheli, Ottoni, Malpeli, Cavalli (12’st Cobilita), Scaravonati (27’st Fiorasi A.), Silvestri (Pollini, Carta, Nuzzo, Bovi) All : Libassi

Rubierese: Giaroli, Berselli, Nicoletti, Francia, Campos, Lugli, Turci, Andreoli (22’st Baia), Di Cicco (43’st Ricchetti), Terranova, Ferrari (1’st Antichi) (Cardace, Pedroni, Nicoletti, Vandelli) All. Cristiani

Arbitro : D’Esaunio (Faenza)

Note : giornata soleggiata, campo in discrete condizioni. 300 spettatori circa. Ammoniti Malpeli, Tagliavini, Demicheli, Fiorasi G. (C), Andreoli, Di Cicco, Lugli (R). Espulso al 23’st per doppia ammonizione Malpeli e Giacomo Fiorasi al 47’st per fallo a gioco fermo. Angoli 6-2. Recupero 2‘pt; 4‘st.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in PRTV.IT SPORTPARMA

© RIPRODUZIONE RISERVATA