Entra in contatto:

PRTV.IT SPORTPARMA

Seamen Milano – Panthers Parma 6-24, gli highlights e le interviste a Monardi e Bernardoni

Seamen Milano – Panthers Parma 6-24, gli highlights e le interviste a Monardi e Bernardoni

All’Arena Civica di Milano i Panthers espugnano il campo dei Seamen campioni d’Italia con una prova convincente e consolidano il secondo posto nel girone Nord con 4 vinte e 2 perse, tenendo a distanza i padroni di casa che hanno ora uno score di 2 vinte e 4 perse.

Discreta la prova dell’attacco neroargento, anche se alcuni automatismi vanno ancora affinati, maiuscola la prova della difesa che pur accusando pesanti assenze concede davvero poco ai Seamen, tenendo costantemente sotto pressione il Qb Garret Safron e contenendo con discreta efficacia le corse di Bonaparte, Binda e Raffaele ai quali concede solo qualche spunto isolato.

Il primo possesso è dei Panthers che avanzano con le ricezioni di Wilson e Finadri e le corse di De Simone, ma sfiora soltanto il Td con Alinovi che non trattiene la palla in end zone per l’intervento in recupero di Viatore. Gli arbitri non concedono la segnatura, e i Panthers devono accontentarsi di un fild goal di Diaferia che resterà l’unica segnatura del primo quarto. Perchè sull’altro fronte anche Safron e compagni non trovano la via del Td e tentano il Field goal con Vezzoli che non trova i pali. Tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo le difese non concedono nulla e si susseguono i turnover, con i qb che sono costantemente sotto pressione e subiscono un sack a testa. Ma il guizzo giusto lo piazza Safron che pesca Fiammenghi con un lancio di 34 yards che vale il td del sorpasso. Vezzoli fallisce la trasformazione e i Seamen sono avanti per 6-3. Ma la reazione dei Panthers è immediata: Monardi si affida a Wilson, Finadri e poi ancora Wilson che riceve in acrobazia nell’angolo sinistro per il controsorpasso Panthers. Trasformazione di Diaferia per il 10-6.
I Seamen provano a rifarsi, ma Safron ha vita difficile, e quando riesce a lanciare la secondaria dei Panthers è attenta e spesso vicina all’intercetto. Il coraggio non manca ai milanesi che giocano anche in una situazione di quarto e 13, ma Safron trova l’intervento di Spaggiari che defletta il lancio e riporta in campo l’attacco Panthers con due minuti da giocare prima del riposo. Monardi pur in difficoltà riesce a lanciare Alinovi che presa palla sulle venticinque arriva fino a una yard dal Td. Bocchi viene incaricato di coprire quella yard e al secondo tentativo il Td arriva. Trasformazione di Diaferia per 17-6 che chiude il primo tempo.

In avvio di ripresa i Seamen provano a riaprire il match affidandosi soprattutto alle corse di Bonaparte, ma la difesa neroargento concede solo qualche passaggio a vuoto, poi continua a tenere alta la pressione su Safron che in una situazione di quarto e sette subisce il sack di Dalle Piagge. MOnardi torna in campo ma non chiude il down, punt e possesso di nuovo a Safron che subito un altro sack di Belli deve cedere ancora il possesso. POssesso che MOnardi e compagni trasformano nella segnatura che chiude il match: De Simoni mette a segno tre corse efficaci che insieme a una ricezione di Finadri portano la palla a 11 yards dalle end zone. Da qui Monardi si affida ancora a Wilson che non tradisce la fiducia del compagno e segna il td che, trasformato da Diaferia, vale il 24-6 finale. Tutto l’ultimo periodo è dominato dalle difese che riescono a sbrogliare anche le situazioni più difficili, come quando Rossi defletta un lancio destinato a Vezzoli in Td Canali atterra Safron ricacciandolo lontano dalla end zone. L’ultimo guizzo della partita è di De Simone che esalta il pubblico con una lunga cavalcata fermata a stento dalla difesa di casa.

I Panthers sono ora chiamati a trovare continuità di risultati domenica prossima al Tardini contro i Giaguari Torino.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in PRTV.IT SPORTPARMA