Connect with us

Volley

Il Cariparma SiGrade Volley fatica più del previsto per battere il Club Italia

Il Cariparma SiGrade Volley fatica più del previsto per battere il Club Italia

Contro il Linkem Club Italia, fanalino di coda del campionato di A2 senza nemmeno una vittoria all'attivo, il Cariparma SiGrade Volley fatica più del previsto per ottenere il 22esimo successo in campionato.

La formazione guidata da Martinez, nel penultimo turno di regular season, guadagna tre punti a Monterotondo, ma perde per strada un set che potrebbe costare caro ai fini del secondo posto.
Con una giornata ancora da disputarsi infatti, l’equilibrio regna sovrano tra Parma e Chieri, con ancora un esiguo vantaggio a favore della squadra ducale.
Il Cariparma SiGrade è a quota 63 come la Magliano Trasformatori, e conserva il secondo posto solo grazie al quoziente punti: 1,12 rispetto all’1,11 delle piemontesi, vittoriose questo pomeriggio per 3-0 nello scontro diretto contro Carpi, definitivamente quarta con 60 punti.
Con lo stesso numero di vittorie (22) e il medesimo quoziente set (1,97), al momento è proprio il quoziente punti che permette alle ducali di tenere la testa avanti e mantenere la seconda piazza per pochi punti di differenza.
Una situazione dunque ancora apertissima, che costringerà il Cariparma SiGrade non solo a vincere domenica prossima contro Ancona, ma a cercare di farlo nel modo più netto possibile anche nei parziali per non subire il sorpasso di Chieri (di scena a Busnago) proprio al fotofinish del campionato.

Quando scendi in campo convinto di avere la vittoria già in tasca, il rischio di vedere il pronostico della vigilia rovesciato diventa concreto.
Che sia capitato questo al Cariparma SiGrade? A giudicare dal primo parziale la risposta sembra scontata. Poca concentrazione e un approccio inadeguato alla gara hanno subito spianato la strada alle giovanissime del Club Italia, che dopo 24 minuti di gioco riuscivano a compiere un bello sgambetto al sestetto di Martinez e a portarsi sull’1-0.
Fortunatamente, da metà del secondo parziale (il Club Italia si era portato ancora avanti 14-11) Parma si è ricordata di essere una squadra in lotta per il secondo posto e la musica è cambiata. Dopo la vittoria per 25-19 nel secondo, sono arrivati in sequenza i successi nel terzo (25-13) e nel quarto set (25-11) per il 3-1 finale.
Top scorer dell’incontro è risultata Jana Napolitano Senkova con 24 punti.
Da segnalare in casa Cariparma SiGrade l’assenza di Crozzolin (al suo posto in panchina la giovanissima Casprini) e le condizioni ancora non perfette di Corna (risparmiata per l’intera gara da Martinez) a cui però non ci si deva appellare per giustificare il brutto avvio di gara.
La reazione parmigiana è stata forse la cosa più positiva della giornata, ma la sconfitta del primo parziale deve essere un piccolo campanello d’allarme.
Tra poco più di una settimana infatti (mercoledì 28 aprile), scattano i playoff, dove il minimo errore può costare carissimo a chi lo commette.

Il tabellino:

Linkem Club Italia 1 – Cariparma SiGrade Volley 3

(25-20; 19-25; 13-25; 11-25)

Linkem Club Italia: Di Crescenzo, Biccheri 13, Diouf 7, Segalina 8, Partenio 14, Cagninelli 8, Rubini (L), Bianchini, Vietti, Caneva. N.e Baggi. All. Lavarini

Cariparma SiGrade Volley: Gioria 5, Conti 17, Elli 4, Travaglini 5, Brussa 12, Napolitano Senkova 23, Sacco (L), Cirilli, Santini. N.e. Gibertini, Corna, Casprini. All. Martinez – Oppici

Note
Durata set: 24’, 24’, 22’, 20’. Tot. 1h e 30 min
Club Italia: Battute vincenti 7, battute sbagliate 8, muri 9
Parma: Battute vincenti 8, battute sbagliate 3, muri 11

Arbitri: Mariano Gasparro di Agropoli (SA) e Pasquale Chimento di Roma

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Volley

© RIPRODUZIONE RISERVATA