Connect with us

Volley

Energy Volley: vittoria autoritaria a Modena (3-0)

Energy Volley: vittoria autoritaria a Modena (3-0)

Seconda vittoria consecutiva della WiMORE Energy Parma che espugna il PalaPanini con un netto 0-3 (14-25, 20-25, 22-25) e, in attesa dei recuperi, aggancia momentaneamente lo Stadium Mirandola al secondo posto in classifica nel girone E1 del campionato nazionale di Serie B a meno due dalla neo capolista Canottieri Ongina, che, però, ha giocato una partita in più.

Ottimo approccio, costanza al servizio, una buona efficacia e varietà in attacco le armi decisive che hanno permesso di non concedere per la prima volta in stagione nemmeno un set agli avversari di turno del Modena Volley, cresciuti alla distanza ma mai in grado di impensierire seriamente gli ospiti. Coach Lorenzo Cavallini, ancora senza l’acciaccato Rodella, conferma il solito starting six che vede Quartarone in regia, Magnani opposto, capitan Grassano e Bertozzi da schiacciatori, Miselli e Smiriglia al centro e Lanzara nel ruolo di libero di fronte ai “cugini” gialloblù che schierano Lusetti al palleggio, l’opposto Sala, Cantagalli e Negri in banda, i centrali Marchesi e Venturi e il libero Angiolini.
Ma Parma, aggressiva fin da subito dalla linea dei nove metri, domina già dai primissimi scambi grazie all’ace di Miselli (0-2), ai muri di Smiriglia (0-3) e Magnani che conducono all’eloquente 0 a 6 legittimato dal muro di Miselli (5-13), il cui successivo primo tempo dell’11-18 frena i primi timidi segnali di risveglio dei padroni di casa.
Lo stesso Miselli lascia spazio a Smalaj ma è il muro di Bertozzi (12-20) a costringere il tecnico Tomasini a chiamare il secondo time out che non modifica più un copione già scritto (entrano anche Ferrari Ginevra e Colangelo per Quartarone e Magnani) e perfezionato dall’attacco finale di Bertozzi (14-25), a coronamento di una percentuale superiore al 70% in zona offensiva. L’avvio di secondo parziale, c’è Truocchio e non Negri tra le fila di Modena, rispecchia quello precedente: Grassano firma lo 0-3 ma questa volta due aces di fila di Lusetti valgono l’8 pari e l’attacco out di Quartarone certifica il primo vantaggio locale di tutto il match (9-8), ribaltato immediatamente dall’ace fortunoso di Smiriglia (9-10). In una fase più equilibrata Grassano tiene avanti i suoi (11-12) poi il primo tempo di Miselli regala l’allungo sul 12-15 e porta alla sospensione tecnica. Inizia la girandola dei cambi che coinvolge Cavazzoli, bravo a sfruttare l’assistenza di Quartarone e a mettere a terra il 14-19 che precede il rientro di Ferrari Ginevra e Colangelo.
Ma non è ancora finita perché l’ace di Cantagalli (18-21) riapre i giochi fino al 20-21, quando Cavallini decide di fermare il gioco. La scelta si rivela determinante dato che Grassano infila due punti in stecca (20-24) e il primo tempo di Miselli (20-25) archivia la contesa.

Partenza equilibrata nel terzo set, in cui Parma prova a prendere il largo (da 5-3 a 5-9 con Grassano, top scorer dell’incontro a quota 14, e Miselli sugli scudi) ma subìsce la rimonta dei “canarini” che risalgono la china e ritrovano la parità (9-9). Grassano impedisce il sorpasso (9-10) poi è Smiriglia a stampare il muro del 14-15 e a realizzare la battuta vincente del 15-18 che anticipa il muro di Grassano (15-19) e il conseguente time out della compagine modenese. Incapace di ricucire il gap conservato dal primo tempo di Miselli (18-22), autore di dodici punti, anche se la chiusura, dopo l’ingresso di Nutricati per Bertozzi in prima linea, è affidata al tocco di seconda di Quartarone che fissa il punteggio sul 22-25 e sullo 0-3 conclusivo. A metà del secondo parziale si è visto in campo anche il centrale Enrico Cavazzoli, che ha preso il posto di Smiriglia e si è mosso a suo agio sotto rete.

“E’ stata difficile, loro sono una buona squadra però l’obiettivo era quello di portare a casa i tre punti e ce l’abbiamo fatta. Le partite non sono mai facili, le puoi anche studiare a fondo ma alla fine bisogna dimostrare sul campo che si vuole vincere. Penso che il nostro contributo dalla panchina sia stato sicuramente positivo, tutti i ragazzi che sono entrati hanno fatto bene e sono felice di questo. E’ sempre una particolare emozione giocare al PalaPanini. Il finale di campionato? Cercheremo di fare sempre meglio e andremo avanti partita per partita”.


Modena Volley-WiMORE Energy Parma 0-3 (14-25, 20-25, 22-25)

MODENA VOLLEY: Lusetti 2, Sala 9, Cantagalli 11, Negri 6, Venturi 1, Marchesi 1, Angiolini (L), Truocchio 7, Amaranti (L), Bellanova 1, Malavasi. N.e. Tauletta. All.: Tomasini-Parenti

WiMORE ENERGY PARMA: Quartarone 2, Magnani 12, Grassano 14, Bertozzi 8, Smiriglia 8, Miselli 12, Lanzara (L), Smalaj, Ferrari Ginevra 1, Colangelo, Cavazzoli 1, Zecca (L), Nutricati. N.e. Barbieri. All.: Cavallini-Mattioli-Meli

ARBITRI: Antonio Testa (Latina) – Paola Lops (Perugia)


RISULTATI DECIMA GIORNATA GIRONE E1 SERIE B:

Modena Volley-WiMORE Energy Parma 0-3 (14-25, 20-25, 22-25)

Canottieri Ongina-Moma Anderlini 3-0 (25-15, 28-26, 25-23)

Stadium Mirandola-Ama San Martino 2-3 (25-18, 22-25, 25-17, 22-25, 12-15)

CLASSIFICA GIRONE E1: Canottieri Ongina 18; Stadium Mirandola***, WiMORE Energy Parma* 16; Ama San Martino 7; Moma Anderlini***, Modena Volley* 6.

*una partita in meno; ***tre partite in meno

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Volley