Entra in contatto:

Volley

Esordio coi fiocchi, Wimore Parma piega Garlasco al tie-break

Esordio coi fiocchi, Wimore Parma piega Garlasco al tie-break

Debutto da sogno in Serie A3 Credem Banca per la WiMORE Parma che, davanti a quasi mille  persone, piega al PalaRaschi in cinque set (25-21, 18-25, 24-26, 17-25, 15-9) il Moyashi Garlasco e festeggia nel miglior dei modi il ritorno di una piazza storica del volley italiano in un campionato di Lega a distanza di diciannove anni dall’ultima volta.

Un successo di cuore, ottenuto in rimonta al  termine di una partita emozionante durata oltre due ore e risolta al tie-break, quando dopo il cambio  di campo è salito in cattedra il centrale Bara Fall, autore di ben diciotto punti di cui sette muri. Coach Andrea Codeluppi, che deve fare a meno di Ferraguti a causa di problemi di tesseramento, schiera  Chakravorti in regia, Cuda opposto, gli schiacciatori Reyes e Rossatti, capitan Sesto e Fall al  centro e Cereda nel ruolo di libero, il collega Vittorio Bertini, privo di Agostini, Caianiello e dell’ex  Giampietri, risponde con il palleggiatore Bellucci, l’opposto Giannotti, il duo BacioccoPuliti in  banda, i centrali Peric e Romagnoli e il libero Calitri in un avvio equilibrato fino all’attacco out di  Cuda (8-10).

I due muri di Reyes (10-10) e Sesto (11-10) valgono aggancio e sorpasso prima del  controsorpasso firmato dalla parallela di Giannotti (11-12) e della nuova parità ristabilita da Cuda (15-15). Rossatti dopo una gran difesa di Reyes assicura il più due (20-18) e costringe Garlasco a  chiamare il time out che però non cambia l’inerzia del parziale, entrano Daniel Codeluppi in battuta  e Bussolari ad alzare il muro, chiuso dall’errore di Peric dalla linea dei nove metri (25-21). Nel  secondo set gli ospiti entrano in campo più determinati e allungano grazie alla parallela di Baciocco  (7-9) che poi realizza altri due punti in attacco (8-12). Il turno al servizio di Romagnoli scava il solco  fatale (12-19) e nemmeno gli ingressi di Beltrami e Colangelo servono a riaprire i giochi in un finale  a senso unico (18-25). Grande incertezza nel terzo, dove i due aces di Rossatti regalano un piccolo  vantaggio (13-11) annullato da Giannotti (13-13) poi Parma, complice anche il muro di Sesto (18- 17), trova la forza di riportarsi sopra di tre lunghezze (20-17) prima che il Moyashi ribalti la situazione  con il servizio vincente di Peric (20-21). L’attacco di Reyes “rovescia” nuovamente il punteggio (23- 22) ma la volata al fotofinish premia Garlasco ai vantaggi al secondo tentativo (24-26 timbrato dal  muro di Peric).
Nel momento più difficile
Parma ha una reazione d’orgoglio (il muro di Fall vale il 6- 4) e gli errori in attacco degli ospiti dilatano il distacco fino al 15 a 9 determinato dal muro di Sesto.  Altri due muri e il primo tempo di Fall (22-14) consolidano la supremazia dei gialloblù che prolungano il match al tie-break (25-17). In cui la partenza sembra sorridere ai pavesi, che con la “fast” di Peric arrivano davanti al cambio campo (6-8) ma qui entrano in scena Reyes che pareggia i conti (8-8) e,  soprattutto, uno strepitoso Fall che, sull’ottimo turno di Rossatti al servizio, stampa due muri, un  primo tempo e una difesa-punto da applausi. L’ultimo sussulto è ad opera di Cuda che fa esplodere  il PalaRaschi con il muro della liberazione (15-9). A fine gara il centrale Bara Fall, preso in estate  da Ongina, esulta per i primi due punti in campionato.

La squadra è stata concentrata punto dopo  punto, non abbiamo mollato niente e si è lottato come dobbiamo fare in ogni partita. Dobbiamo  restare uniti, lavorare e lavorare: questi sono i risultati dei due mesi di preparazione, siamo tutti  contenti. I precedenti due test con Garlasco? Eravamo molto indietro, adesso stiamo lavorando tanto  e piano piano si vedono i risultati. Tutti i ragazzi hanno giocato benissimo. La mia prestazione? Devo  ringraziare i compagni che mi aiutano tanto anche durante la settimana, meno pensi e meno rischi  di fare male. Bellissimo vincere davanti a mille tifosi, speriamo ce ne siano sempre di più nelle  prossime partite. Il pubblico è stato il settimo uomo per noi”. Prossimo impegno in programma  domenica 16 ottobre alle 18 in casa della Med Store Tunit Macerata, vittoriosa in tre set in trasferta  su ErmGroup San Giustino.  

TABELLINO

WiMORE Parma-Moyashi Garlasco 3-2 (25-21, 18-25, 24-26, 25-17, 15-9) 

WiMORE PARMA: Chakravorti, Cuda 14, Reyes 12, Rossatti 18, Sesto 9, Fall 18, Cereda (L), D.  Codeluppi, Bussolari, Beltrami, Colangelo. N.e. Zecca (L), Chirila. All.: A.Codeluppi-Borghi
MOYASHI GARLASCO: Bellucci 5, Giannotti 19, Baciocco 13, Puliti 15, Peric 9, Romagnoli 11,  Calitri (L), Accorsi. N.e. Minelli, Pecoraro. All.: Bertini-Moro
ARBITRI: Antonio Mazzarà (Milano)-Gianmarco Lentini (Milano)
NOTE: WiMORE Parma: servizi vincenti 4, servizi sbagliati 10, errori in ricezione 4, attacchi vincenti  40%, errori in attacco 14, muri 14. Moyashi Garlasco: s.v. 4, s.s. 14, errori in ricezione 4, a.v. 42%,  errori in attacco 18, muri 9. Durata set: 28’, 26’, 33’, 23’, 18’; tot. 128’. Spettatori: 928.


RISULTATI PRIMA GIORNATA GIRONE BIANCO SERIE A3: 

Sol Lucernari Montecchio Maggiore-TMB Monselice 3-2 (21-25, 27-25, 27-25, 23-25, 15-13)
Volley Team San Donà di Piave-Da Rold Logistics Belluno 0-3 (23-25, 22-25, 28-30)
Vigilar Fano-Abba Pineto 1-3 (20-25, 22-25, 25-22, 23-25)
Geetit Bologna-Stadium Mirandola 3-0 (25-18, 25-18, 25-19)
Gamma Chimica Brugherio-Monge-Gerbaudo Savigliano 3-2 (18-25, 25-23, 26-24, 25-27, 15-12)
WiMORE Parma-Moyashi Garlasco 3-2 (25-21, 18-25, 24-26, 25-17, 15-9)
ErmGroup San Giustino-Med Store Tunit Macerata 0-3 (20-25, 20-25, 23-25)

CLASSIFICA GIRONE BIANCO: 

Geetit Bologna, Med Store Tunit Macerata, Da Rold Logistics Belluno, Abba Pineto 3; WiMORE  Parma, Gamma Chimica Brugherio 2; Monge-Gerbaudo Savigliano, Moyashi Garlasco 1; Vigilar  Fano, Volley Team San Donà di Piave, ErmGroup San Giustino, Stadium Pallavolo Mirandola 0. 

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Volley

© RIPRODUZIONE RISERVATA