Entra in contatto:

Volley

Galaxy Inzani si arrende al tie-break, fa festa il Ripalta Cremasca

Galaxy Inzani si arrende al tie-break, fa festa il Ripalta Cremasca

Nel campionato di B2 Femminile, girone G, altra sconfitta casalinga per il Galaxy Inzani Collecchio che deve accontentarsi di un solo punto contro il Ripalta Cremasca, anch’essa neopromossa ma compagine assai più rodata.

Tutto sommato buona la gara del Galaxy-Inzani che lascia sul campo due punti ma esce dal campo con la consapevolezza di aver fatto enormi progressi, rispetto alle prime giornate, sul piano del gioco, pagando oltremodo i tanti errori gratuiti. Le ragazze di Morabito pagano con la sconfitta il non aver preso possesso della gara, dopo il primo set, e in più di un frangente i pesanti cali; il risultato finale fotografa purtroppo questo andamento.

Il match si apre con Morabito che schiera Ciarlini al palleggio con Bussi opposta, Candio e Cattini in banda e Chiodarelli e Ferrrari al centro, con Pradella nel ruolo di libero. Il Galaxy-Inzani parte subito bene con un break di 5-0 grazie ad un ottimo turno di battuta e ad un ‘ottima concretezza in attacco, ma la squadra ospite riesce lentamente ad erodere il vantaggio iniziale delle parmigiane e le squadre si ritrovano a metà set nuovamente in parità. E’ però ancora l’attacco del Galaxy-Inzani a scavare un nuovo solco nel punteggio (15-9) e a permettere alla squadra di casa di gestire il finale di set senza troppi problemi.

Al rientro in campo Il Galaxy Inzani sembra però fortemente disorientato e subisce un impressionante break da parte delle avversarie, ritrovandosi in pochi minuti sul 20-5 per la squadra ospite, sotto gli occhi increduli del pubblico di casa, ancora memore del primo set vinto in scioltezza. A nulla valgono le sostituzioni di Morabito che tenta invano di rimettere il set in carreggiata o perlomeno chiudere con un punteggio più dignitoso il parziale.
Sull’1 a 1 la squadra parmense ritrova grinta e morale ed inizia il set con un nuovo break a proprio favore (4-0). Ripalta stavolta non si fa sorprendere e rimane agganciata alla partita contrapponendo al gioco vivace, ma più falloso del Galaxy Inzani, un andamento costante e regolare. Sul 17 pari è proprio Ripalta a staccare la squadra di casa (17-22) che tuttavia non si dà per vinta e non solo riesce a recuperare lo svantaggio, ma con una splendida serie di attacchi da tutte le zone della rete finisce per aggiudicarsi il set ai vantaggi.

Nel quarto parziale ci si attende un Galaxy Inzani più convinto ma è il Ripalta a farsi arrembante e a distanziare subito la squadra di casa, che tenta di rimanere attaccato alle avversarie con grandissima fatica e sporcando la prestazione con qualche errore di troppo.
La stanchezza nelle fila della squadra di casa si fa sentire e gli errori si accumulano in modo preoccupante nonostante Morabito tenti di far rifiatare le proprie giocatrici con una serie di cambi; a nulla valgono i flebili tentativi di rimonta: il quarto set è di Ripalta che merita pienamente questo risultato.
L’ultimo set inizia ancora con un break importante a favore della squadra ospite (5-0) che legittima la sua prestazione. Il Galaxy Inzani tenta di rientrare in partita ma la squadra ospite riesce a gestire il vantaggio acquisito e ad aggiudicarsi il match.

Tra le file delle padrone di casa, molte attaccanti in doppia cifra ma troppi davvero gli errori punto che macchiano una prestazione a tratti ottima, come per tutto il primo set. Da segnalare la buona performance della palleggiatrice Ciarlini in regia, abile in battuta e nella distribuzione di gioco, e della centrale Giulia Chiodarelli, efficace e ben servita.

GALAXY INZANI COLLECCHIO – RIPALTA CREMASCA 2-3 (25-16; 11-25; 27-25; 19-25; 11-15)

GALAXY INZANI: Ciarlini 5, Candio 15, Ferrari 6, Bussi 16, Cattini 15, Chiodarelli 18, Pradella L; Boschesi 1, Ghia 2, Gandolfi 1, Dall’Aglio. NE: Domeniconi L, Brandi, Ghirardotti. All: Morabito – Carboni.
RIPALTA CREMASCA: Laperchia 1, Bassi 15, Alpiani 7, Miglioli 14, Mandelli 11, Palandrani 6, Coti Zelati L; Marchesi 4, Arfini 4, Picco, Cremonesi. NE: Fusar Imperatore, Guercilena L. All: Verderio – Vergine.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Volley