Connect with us

Volley

La Roby Profumi perde il derby e i playoff

La Roby Profumi perde il derby e i playoff

Nulla da fare per le ragazze della Roby Profumi che sabato sera, davanti ad un palaRaschi gremito, non riesce nell’impresa di sconfiggere la capolista Tiger Parma che si aggiudica la gara con il punteggio di 66 a 57. Una sconfitta ancor più bruciante perché esclude la Roby Profumi dai play off promozione ovvero la conquista della matematica certezza della permanenza in serie B.
Le ragazze di coach Scanzani, dovranno ora passare per i play out contro Calendasco, Magik Parma e Quattro Castella. Una gara, quella di sabato sera, che ha visto la Roby Profumi lottare sino all’ultimo giro di lancette e che ha premiato la formazione più precisa al tiro e più esperta, soprattutto nei momenti decisivi della gara. Nonostante ciò le giovanissime bianco blu, ricordiamo età media al di sotto dei diciannove anni, hanno saputo tenere testa alla miglior formazione del campionato entusiasmando il foltissimo pubblico presente al palaRaschi.

La gara ha visto nel primo quarto un sostanziale equilibrio, un tentativo di break della Roby Profumi è stato prontamente stoppato dalle Tiger che a loro volta hanno cercato, senza riuscirci, di staccare le padrone di casa. Nel secondo quarto, complice anche un arbitraggio non sempre perfetto, la Roby Profumi non riesce a tenere testa alle avversarie, che allungano segnando il primo break in doppia cifra. Al suono della sirena della seconda frazione il tabellone vede la Roby Profumi inseguire di dieci punti. Un parziale che non si interrompe ad inizio terzo quarto, con le ducali che arrivano al massimo vantaggio sul 43 a 27, dopo soli tre minuti.

Inizia qui la rimonta delle padroni di casa che con una scatenata Valentina Bozzi e una mai indomita Claudia Pallotta, piano piano, ricuciono il break mettendo a segno un devastante parziale di 15 a zero. Besagni viene punita con un fallo tecnico a cui seguono le proteste della giocatrice delle Tiger che viene espulsa dalla gara, ma da quest’episodio le ospiti traggono forza e interrompono il break riportandosi avanti di alcune lunghezze. Nell’ultima frazione la Roby Profumi cerca di contenere la reazione della capolista arrivando a sole due lunghezze di svantaggio con due contropiedi non concretizzati a canestro.

Dall’altro lato del campo Petrilli, con due conclusioni dalla lunga distanza, piazza il colpo del k.o. per la Roby Profumi. Vani gli ultimi tentativi di riportarsi sotto e la Roby Profumi deve alzare bandiera bianca solo all’ultimo giro di orologio, venendo però ringraziata dal foltissimo pubblico presente al palaRaschi.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Volley